/ Cronaca

Cronaca | 17 ottobre 2019, 16:50

Immigrazione clandestina, viaggio della "speranza" dentro un rimorchio: due "passeur" curdi arrestati

I due curdi, uno iracheno e l'altro siriano, sono stati arrestati all'autogrill di Andora dalla polizia stradale. Davanti al Gip hanno fatto scena muta

Immigrazione clandestina, viaggio della "speranza" dentro un rimorchio: due "passeur" curdi arrestati

Erano stati visti da due camionisti intenti a far entrare delle persone nel furgone di un camion.

Due cittadini curdi lunedì scorso sono stati arrestati dalla polizia stradale di Imperia all'autogrill di Andora con l'accusa di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina.

Gli agenti avevano notato i due curdi a bordo di una macchina e dopo la segnalazione dei camionisti hanno constatato che il rimorchio era aperto e all'interno erano presenti 7-8 clandestini in arrivo da Trieste che sono riusciti a fuggire e solo uno, un cittadino curdo iracheno di 23 anni, è stato fermato.

I due passeur, uno curdo siriano, classe 1980 e l'altro curdo iracheno del 1982 questa mattina in Tribunale a Savona dal Gip Fiorenza Giorgi si sono avvalsi della facoltà di non rispondere e sono tornati così in carcere.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Leggi le notizie di Imperia e Golfo Dianese

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium