/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 18 ottobre 2019, 13:10

Nuova ondata di maltempo, allerta gialla per temporali: le previsioni di Arpal

L'intera Regione sarà interessata da piogge che dalla serata si intensificheranno assumendo localmente carattere di rovescio/temporale

Nuova ondata di maltempo, allerta gialla per temporali: le previsioni di Arpal

Sulla Liguria si avvicina una nuova intensa fase perturbata, che interesserà in maniera diffusa la nostra regione, fino all’inizio della settimana prossima. Le valutazioni dei possibili effetti al suolo hanno portato ARPAL a emanare l'allerta gialla su tutta la Regione con queste tempistiche:

- centro ponente (ZONA A-B-D) dalle 21.00 di oggi, venerdì 18 ottobre; 

- interno di centro levante (ZONA E) dalle 00.00 di domani, 19 ottobre; 

- levante (ZONA C) dalle 06.00 di domani 19 ottobre. 

Attualmente l’allerta è fino alle 23.59 di domani, sabato 19 ottobre.

Le valutazioni delle tipologie di allerta seguono le uscite modellistiche e i possibili effetti al suolo causati dalle precipitazioni previste: aree, colori e orari di allertamento sono aggiornati di norma in tarda mattinata, e coprono le 24/36 ore successive; il monitoraggio in allerta, a cui possono essere collegate le fasi operative, avviene h24.

In caso di significative variazioni, l’allerta può essere emanata/modificata anche al pomeriggio o in serata.

Dopo la tregua di mercoledì e la grigia giornata di ieri, sulla Liguria tornano piogge che diverranno più diffuse con il passare delle ore. In mattinata la ventilazione da sud invece ha insistito ancora su Voltri e relativo entroterra, facendo cadere 84 millimetri dalla mezzanotte. Il territorio fra Genova e Savona è saturo dalle precipitazioni di inizio settimana, come si vede nella mappa di bagnamento allegata: nelle aree blu il terreno non ha più capacità di assorbimento, e i corsi d'acqua risultano reattivi, con livelli idrometrici attuali superiori ai valori ordinari; nelle aree rosse il suolo è completamente secco.

Dalla serata le piogge si intensificheranno assumendo localmente carattere di rovescio/temporale e si estenderanno verso Levante nelle prime ore di domani. Domenica si attende un ulteriore peggioramento meteo-idro che sarà meglio valutato nei prossimi aggiornamenti.

Ecco l’avviso meteorologico di oggi, con i fenomeni previsti e la loro localizzazione:

oggi, venerdì 18 ottobre: condizioni di instabilità per il richiamo di flussi umidi meridionali che si faranno più marcate dal tardo pomeriggio con alta probabilità di temporali forti su ABD e bassa probabilità di temporali forti su E. Saranno possibili allagamenti localizzati ad opera dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche o di piccoli canali/rii. Possibili danni puntuali per isolate raffiche di vento o trombe d'aria, grandine e fulmini, piccoli smottamenti. La protezione civile ricorda di osservare le opportune norme di autoprotezione.

Domani, sabato 19 ottobre: condizioni di instabilità per tutta la giornata daranno luogo a precipitazioni diffuse e persistenti di intensità moderata con cumulate significative su ABDE. Alta probabilità di fenomeni temporaleschi forti su tutte le aree. Venti forti da Sud-Est con raffiche fino a 60-70 km/h su BCE.

Domenica 20 ottobre: si intensifica il flusso di correnti meridionali accompagnato da fenomeni diffusi e persistenti per tutta la giornata. Piogge di intensità moderata con cumulate tra elevate e significative su tutte le aree. Alta probabilità di temporali forti su tutte le aree. Venti di burrasca da Sud/Sud-Est con raffiche fino a 80-90 km/h su BC, forti su DE. Mare in aumento fino a localmente agitato su BC per onda da Sud-Est.

Ricordiamo anche la suddivisione in zone del territorio regionale:
A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa; B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno; C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla; D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida; E: Valle Scrivia, Val d'Aveto e Val Trebbia. 

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium