/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 20 ottobre 2019, 13:56

Addio a Lidia Rosa Prato Xibilia, fu la memoria dei cairesi deportati a Mauthausen

La donna si è spenta all'ospedale San Paolo di Savona all'età di 90 anni

Addio a Lidia Rosa Prato Xibilia, fu la memoria dei cairesi deportati a Mauthausen

Tutta la Val Bormida piange la scomparsa di Lidia Rosa Prato, Vedova Xibilia. La donna si è spenta all'ospedale San Paolo di Savona all'età di 90 anni.

Raffinata intellettuale, amante della letteratura e in particolare di Fedor Dostoevskij, negli anni rappresentò un faro per l'antifascismo e antinazismo valbormidese, tramandando i suoi ricordi legati a una Cairo Montenotte "succursale" di Mauthausen nel 1944. Da qui, infatti, i deportati raggruppati partivano per un triste viaggio nella quasi totalità delle volte senza ritorno.

Conosciuto e stimato a livello provinciale anche il figlio Franco Secondo Roi Xibilia, impegnato nella tutela dei diritti dei lavoratori nella Confederazione Cobas.

Il rito funebre sarà celebrato il 23 ottobre alle 11 presso la Cappella di San Rocco, per poi proseguire verso il cimitero di Cairo Montenotte.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium