/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 20 ottobre 2019, 13:16

Domani scuole e luoghi di aggregazione chiusi in tutta la provincia

Non solo i plessi scolastici ma anche parchi pubblici, impianti sportivi, biblioteche e altro

Domani scuole e luoghi di aggregazione chiusi in tutta la provincia

Come confermato dall'assessore regionale alla Protezione Civile Giacomo Giampedrone (leggi QUI) le zone in stato di allerta rossa avranno in automatico le scuole chiuse per la giornata di domani (da Varazze a Spotorno e in Val Bormida).

Restano numerosi interrogativi aperti per quanto riguarda i plessi scolastici in zona arancione.

La prima notizia ufficiale arriva dal Comune di Borghetto Santo Spirito, che conferma per la giornata di domani la chiusura di scuole, impianti sportivi e cimiteri fino alla cessazione di allerta.

Confermata la chiusura per scuole, impianti sportivi, parchi pubblici, biblioteche, luoghi di aggregazione, parchi pubblici domani anche a Borgio Verezzi, Calice Ligure, Ceriale, Giustenice, Laigueglia, Loano, Pietra Ligure, Toirano.

Sulle stesse posizioni il Comune di Alassio, che scrive: "L'ultimo avviso di criticità idrogeologica apre immediatamente le porte del Centro Operativo Comunale alassino dove il Coordinatore della Protezione Civile Cesare Caviglia e l'Assessore alla Protezione Civile Franca Giannotta, con il supporto del geologo Alessandro Scarpati coordineranno controlli e interventi fino al termine dell'allerta arancione.

Come da protocollo, fino alle 15 di domani, lunedì 21 ottobre, saranno chiuse le scuole, le palestre e i centri di incontro".

"Presidieremo il litorale - commenta Giannotta - e ribadiamo l'invito, precauzionalmente inviato nella giornata di ieri, ai titolari di esercizi commerciali sul lungomare, ad attivarsi con barriere e strumenti idonei rispetto ad eventuali mareggiate. La situazione meteorologica è in rapido movimento e al momento è difficile fare una previsione della forza della perturbazione che colpirà Alassio. Invito tutti alla massima attenzione".

Così il Comune di Albenga: A fronte del nuovo bollettino meteo emesso da Arpal il Comune di Albenga ha attivato il Centro Operativo Comunale che sarà attivo fino al termine dell'allerta meteo arancione.Il comitato di Protezione Civile che si è riunito oggi alle ore 15,00 ha visionato la situazioni dei bollettini meteo e le mappe idrogeologiche. Tenendo conto che il picco del maltempo dovrebbe arrivare questa sera intorno alle 23,00 il Sindaco di Albenga Riccardo Tomatis ha firmato ordinanza di chiusura per le scuole di ogni ordine e grado, le palestre, i cimiteri e gli impianti sportivi comunali valida dalla mezzanotte di oggi fino a fine allerta (ore 15,00 salvo aggiornamento derivante dall'emanazione dei prossimi bollettini meteo).Il sindaco e il delegato alla Protezione Civile, il consigliere Mirco Secco, raccomandano la massima prudenza. La situazione meteorologica è in rapido movimento, pertanto, si invita a continuare a rimanere informati sulle condizioni attraverso i canali ufficiali del Comune e attraverso il sito dell'Arpal.

Scrive il Comune di Loano: "Alla luce dell'allerta arancione per piogge e temporali emessa dalla protezione civile regionale e in vigore sui bacini piccoli e medi della zona A dalle 13 di domenica 20 ottobre alle 15 di lunedì 21 ottobre, il sindaco di Loano Luigi Pignocca ha disposto la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado, degli impianti sportivi, dei parchi, dei cimiteri, nonché la sospensione di ogni manifestazione in svolgimento su aree pubbliche (a cominciare dal mercatino agricolo di piazza San Francesco).

Il gruppo intercomunale di Protezione Civile di Boissano, Toirano e Loano sarà operativo e monitorerà la situazione sui territori dei tre comuni per tutta la durata dell'evento. Il servizio di protezione civile è raggiungibile al numero 340 6795336".

Altri Comuni della provincia apriranno il COC (Centro Operativo Comunale) alle 15 e decideranno in giornata.

Ricordiamo che a Savona su disposizione del Sindaco di Savona, Ilaria Caprioglio, domani, lunedì 21 ottobre 2019, la piscina comunale “Zanelli” in Corso Colombo 3 resterà chiusa tutto il giorno a causa dell’Allerta Meteo Rossa emanata dalla Protezione Civile dalle ore 20,00 di domenica 20 ottobre alle ore 15,00 di lunedì 21 ottobre e dell'Allerta Meteo Arancione emanata dalla Protezione Civile dalle ore 15,00 alla mezzanotte di domani, lunedì 21 ottobre 2019. Pertanto tutte le attività per il pubblico e tutti gli allenamenti  sono annullati. La piscina riaprirà, quindi, martedì 22 ottobre con i consueti orari.

Ricordiamo inoltre i Comuni in "zona rossa", da Ponente a Levante: Spotorno, Bergeggi, Vado Ligure, Savona, le due Albisole, Celle Ligure, Varazze. Per loro e per tutta la Val Bormida prevista la chiusura di scuole e altri luoghi di pubblica aggregazione.

Situazione particolare però a Spotorno: rimarranno chiusi l'Istituto Gino Garrone e le Scuole Elementari, mentre gli altri plessi scolastici (scuole medie ed asilo) rimarranno aperti come previsto dal piano di Protezione Civile, in quanto ritenuti in aree non a rischio.

Commenta su Facebook il sindaco di Cosseria Roberto Molinaro: "Oggi allerta arancione fino alle 20. Segue allerta rossa fino alle ore 15 di domani 21 ottobre e prosegue arancione fino alle 23:59. Scuola e cimitero chiusi. Da questa sera alle ore 20 fino a domani alle 15 il pontino sul rio Nanta a Case Lidora fra la pizzeria Totò e il mercatino dell'usato resterà chiuso; si potrà passare da Carcare ammesso che il sottopasso autostradale non sia allagato. Saremo in prossimità del ponte per evitare il più possibile i disagi. Con l'allerta rossa la prefettura impone la chiusura delle scuole. Sulla sp 28 bis lungo le curve tra Marghero e Lidora in entrambe le direzioni, sono presenti sulla carreggiata pietrisco e terra a causa del cantiere autostradale sotto il viadotto. Avvisata autostrada e Provincia. Prestare attenzione".

"Come prevedibile la protezione civile regionale ha innalzato il livello di allerta meteo a rosso per piogge diffuse e temporali dalle 20 di oggi alle 14 di domani, di conseguenza domani lunedì 21 ottobre scuole chiuse - commentano dal Comune di Altare - Vi raccomandiamo la massima prudenza, evitando di sostare in prossimità di ponti o alvei fluviali, evitando di accedere a sottopassi o locali sotterranei o altre aree innondabili. La nostre squadre di protezione civile stanno monitorando la situazione e non ci sono al momento situazioni critiche. A breve riusciranno per preparare al meglio il paese per l'intensificazione dei fenomeni".

Commentano dal Comune di Cairo Montenotte: "Domani, lunedì 21 ottobre 2019, le scuole di Cairo Montenotte e frazioni, di ogni ordine e grado, resteranno chiuse. Dalle ore 20:00 di oggi fino alle ore 14:00 di domani sarà allerta rossa. Il bollettino Arpal emesso poco fa precisa: dal pomeriggio è attesa una nuova intensificazione dei fenomeni con piogge diffuse/persistenti localmente anche a carattere temporalesco che interesseranno anche l’estremo Ponente. Possibili risposte repentine in particolare dei bacini piccoli/medi. La persistenza dei fenomeni sul centro della regione, saturo per le piogge pregresse e con deflusso oltre i valori ordinari già in atto nei corsi d’acqua, porterà innalzamenti significativi di livello idrometrico anche a fronte di piogge/rovesci di moderata intensità. Possibili esondazioni. Presso la sala operativa della Protezione Civile di Cairo Montenotte sono operativi, insieme al sindaco Paolo Lambertini e al vice sindaco Roberto Speranza, i volontari e la polizia locale, in collegamento con il nostro Servizio Comunicazione, per ogni eventuale nuovo aggiornamento". 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium