/ Attualità

Attualità | 22 ottobre 2019, 10:57

Savona, chiusura discarica Cima Montà: continuano gli aumenti della Tari

Firmato il protocollo tra Ata e il comune che si accolla le spese della chiusura e della gestione post mortem

Savona, chiusura discarica Cima Montà: continuano gli aumenti della Tari

Un protocollo operativo che regola i rapporti e gli obblighi del Comune di Savona e di Ata in merito ai lavori di chiusura della discarica di Cima Montà e alla gestione post-mortem. 

La giunta ha approvato il documento e come già previsto da tempo Palazzo Sisto dovrà accollarsi la spesa della chiusura della discarica, ferma dal 2007, che si attesta sui 5.8 milioni di euro, andando a aumentare la cifra annuale pagata dai savonesi per la Tari, la tassa sui rifiuti.

Il comune per il 2018 ha già stanziato 125mila euro e per il 2019 invece da bilancio sono previsti 475mila euro. All'anno per 30 anni 186mila euro copriranno i lavori che Ata dovrà effettuare per la chiusura e la gestione. 

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium