/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 23 ottobre 2019, 18:32

Finalborgo, giardini sull'Aquila a Quintino Sella? Ma "Piazza del Carmine" ha già un suo nome

La rivelazione ad opera dello storico locale Giuseppe Testa, ed il costituendo "Comitato tutela del Borgo" fa dietrofront sull'intitolazione a don Franco Destefanis

Finalborgo, giardini sull'Aquila a Quintino Sella? Ma "Piazza del Carmine" ha già un suo nome

"Piazza Del Carmine", è questo il vero nome dei giardinetti posti tra il torrente Aquila e le mura medievali, oggetto in questi giorni della controversa intitolazione a Quintino Sella.

A darcene notizia è lo storico locale Giuseppe Testa, sempre molto attento alla realtà finalese.

Tale intitolazione è confermata da numerosi documenti presenti presso gli archivi civici di Finale Ligure che fanno risalire il nome già alla fine del 1800.

Interessante è poi la lettura del libro “Finalborgo 1900” di Mario Berruti e Giuseppe Testa da cui, oltre ad una bella foto storica della piazza, si testimonia come l’alluvione del 1900 abbia asportato alberature ombreggianti e panchine, depositando quasi un metro di limo che ha in parte deteriorato la piazza e spazzato via la caratteristica passeggiata lungo le mura che la collegava a porta Reale.

Apolitici non entriamo nella discussione in corso sull’auspicata riqualificazione dell’intera area ma, come costituendo “Comitato della tutela del Borgo”, non possiamo non ritornare sulla questione dell’intitolazione a Quintino Sella.

Se da una parte, infatti, il cambio di un nome esistente (piazza Del Carmine) obbliga a precisi passaggi formali con la Soprintendenza, dall’altra sarebbe un peccato perdere un’intitolazione così altamente simbolica per Finalborgo; basti pensare alla devozione alla Nostra Signora del Carmelo di cui la prima traccia nel rione risale al 1627.

Prendendo atto della situazione non possiamo che ritirare la nostra richiesta d’intitolazione di quell’area a Don Franco Destefanis. Auspichiamo, però, che la sua candidatura sia presa in seria considerazione per altri, interessanti siti di Finalborgo come ad esempio il ponte di porta Reale o la piazzetta/parcheggio per residenti lungo le vecchie mura dove proprio Don Franco era solito lasciare l’auto.

Siamo sicuri che la sezione finalese del CAI avrà la sensibilità di fare altrettanto, ritirando la propria richiesta per Quintino Sella e permettendo la riemersione del vero nome del luogo: “Piazza del Carmine”.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium