/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 23 ottobre 2019, 15:42

Finale, stop alle antenne 5G. Cileto di “Per Finale” plaude il clima di dialogo, il sindaco Frascherelli annuncia: “Organizzeremo un dibattito”

La delibera di giunta sull'installazione delle antenne ha portato diverse reazioni nel mondo politico finalese

Finale, stop alle antenne 5G. Cileto di “Per Finale” plaude il clima di dialogo, il sindaco Frascherelli annuncia: “Organizzeremo un dibattito”

Pareri contrastanti nella politica finalese dopo la pubblicazione di oggi della delibera di giunta del 17 ottobre scorso che sospende momentaneamente il contratto di installazione delle antenne propedeutiche all'espansione della tecnologia 5G a Finale Ligure.

E' raggiante, come i colleghi di “Le Persone al Centro”, la capogruppo di “Per Finale” in consiglio comunale, Tiziana Cileto. Da lei è stata presieduta la commissione che ha discusso il contratto tra comune e azienda INWIT, portando all'analisi dell'amministrazione dello stesso nei giorni scorsi.

“La giunta ha recepito la problematica - esordisce entusiasta Cileto - legata anche al tipo di contratto stipulato e dimostrata anche dal nostro avvocato nel corso della Seconda Commissione. Quello che più ci rende contenti, oltre al risultato ottenuto, sono le modalità con cui si è arrivati ad oggi. La prossima revisione non è figlia di un semplice “attacco contro”, ma di un lavoro di insieme, in cui la maggioranza ha dato segno di voler iniziare a capire come affrontare nel futuro il problema. Questo ci ha fatto piacere come gruppo”.

Il dialogo tra gli attori politici in ballo è quindi uno dei più grandi motivi di soddisfazione per il consigliere, decisa ad affrontare il discorso in duplice veste, politica e professionale: “Bisogna raggiungere l'obbiettivo non solo segnare un punto, ed aver fatto ragionare la controparte è molto bello. Dopo il convegno la politica deciderà con maggior cognizione di causa, e ciò non può che darmi soddisfazione sia come consigliere che come medico. Non essendo obbligati dallo Stato ad allestire a breve gli impianti potremo ragionare a bocce ferme, il che non può che essere meglio”.

La gioia non è solo condivisa con le altre forze politiche di minoranza, come spiega Cileto: “Infine voglio ricordare e ringraziare il comitato “Finale senza elettrosmog” e una persona poco conosciuta e non del luogo come Clara Lidia Settimo che è riuscita a raccogliere 800 firme. Significa che è un tema sentito”.

Più attendista e cauto invece il sindaco Ugo Frascherelli, che apre le porte al dibattito: “La cosa verrà rivista con una sorta di terzità, quando si terrà la conferenza che si intende organizzare per affrontare l'argomento. Se parliamo dell'argomento dal punto di vista della salute vorrei sentire chi per legittime ragioni, soprattutto professionali, è pro o contro. Ci tengo però a sottolineare che queste, ora o nel futuro, restano questioni di competenza sovracomunali”.

Mattia Pastorino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium