/ Curiosità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Curiosità | 25 ottobre 2019, 15:00

4 artisti liguri a Napoli interpretano la Fibrosi Polmonare Idiopatica

Sono stati scelti Roberto Lafornara in arte Lafoz, Andrea Parenti in arte Drepar, Nadia Ploug Gardella e Bruno Volpez

In apertura di articolo: l'esposizione. In fotogallery: le opere selezionate

In apertura di articolo: l'esposizione. In fotogallery: le opere selezionate

La fibrosi polmonare idiopatica (IPF, Idiophatic Pulmonary Fybrosis) è la malattia respiratoria cronica e progressiva con la più alta incidenza di casi. Solo in Italia si stima che circa 15.000 persone ne sono affette.

Nell’ultimo decennio l’avvento di nuove terapie ha permesso di rallentare la progressione di malattia, migliorando la prognosi e ridefinendo il percorso diagnostico-terapeutico del paziente. A Napoli si è svolto il 18 e il 19 ottobre un importante Corso ECM occasione per aggiornare lo stato dell'arte sulla malattia. L'evento, organizzato da Edra, è stato reso possibile grazie al contributo incondizionato di Boehringer Ingelheim.

Le aziende hanno curato la selezione di quattro artisti che interpretassero questo delicato tema allo scopo di realizzare un percorso di visual thinking per gli iscritti. Sono stati scelti Roberto Lafornara in arte Lafoz, Andrea Parenti in arte Drepar, Nadia Ploug Gardella e Bruno Volpez. “Il nostro progetto è stato scelto e apprezzato per la varietà e ricchezza delle proposte dei quattro artisti, oltre che per la chiarezza descrittiva e la sensibilità dimostrate. Ogni artista ha interpretato uno specifico aspetto della malattia senza trascurare il messaggio di speranza che viene dalla ricerca” dice Federica Ciribì che ha curato il rapporto con le aziende.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium