/ Solidarietà

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Solidarietà | 26 ottobre 2019, 18:30

Donati oltre ottomila euro alla Croce Bianca di Albenga grazie al libro di Carlo Cangiano (FOTO e VIDEO)

Questo contributo, insieme ad altri raccolti, confluirà in una nuova ambulanza che sarà presentata alla popolazione nella Notte di Natale

Donati oltre ottomila euro alla Croce Bianca di Albenga grazie al libro di Carlo Cangiano (FOTO e VIDEO)

8.190 euro. Questa la rispettabilissima, ragguardevole cifra raccolta dall’avvocato-runner albenganese Carlo Cangiano con il suo libro intitolato “Al di là del muro… (C’è speranza per tutti)”: 42 racconti più una breve storiella conclusiva tutti incentrati sulla vita e le passioni del maratoneta, i cui proventi sono stati donati alla Croce Bianca di Albenga.

Era un Cangiano carico ed entusiasta quello che avevamo intervistato pochi giorni fa su Savonanews (leggi l’articolo QUI); è un Cangiano emozionato e commosso quello che abbiamo ritrovato alla cerimonia, al cospetto dei vertici del sodalizio di pubblica assistenza albenganese.

Seduto tra il fratello Giorgio, avvocato, già sindaco e tuttora consigliere comunale, ed il suo editore Diego Delfino, delle Edizioni del Delfino Moro, Carlo Cangiano ha consegnato un enorme “assegno” simbolico durante una toccante cerimonia nella sede della “Cruxe”, come i “nostri vecchi” ingauni chiamano da sempre, da 110 anni a questa parte, la Croce Bianca. Presente tra il pubblico anche il consigliere comunale con delega alla Gentilezza Martina Isoleri, una carica decisamente originale voluta proprio dal Comune di Albenga per riportare in auge valori di umanità e sensibilità.

A rompere il ghiaccio superando l’emozione iniziale è proprio Carlo Cangiano, che ricorda: “Sono stati mesi importanti, per me, da quando ho presentato il progetto. E fin da subito il presidente Dino Ardoino ha infuso in me una forte iniezione di fiducia”.

La parola passa poi a Giorgio Cangiano, che commenta: “Sicuramente il gesto messo in atto da Carlo è molto bello e da fratello ne sono orgoglioso. Inoltre il libro è bello e piacevole”. Cangiano sottolinea la stima e la fiducia di tutta l’amministrazione verso la Croce Bianca, ricordando che: “Il gesto del volontario è quel qualcosa che dà un senso alla vita”.

Un commosso Dino Ardoino sottolinea: “Qualsiasi parola è veramente troppo poco per dare ha quanto hai fatto l’onore che merita; sei un campione vero, nella vita e nello sport, rappresenti una famiglia che in tutta Albenga ha sempre portato avanti nobili valori di onestà e vedere che di generazione in generazione questo percorso virtuoso si tramanda mi dà speranza per il futuro”. Ardoino conclude abbracciando la mamma dei fratelli Carlo e Giorgio, presentandola come “la prima Cangiano che ho conosciuto”.

Ma per Carlo Cangiano la cerimonia si rivela “un dare e un avere”: infatti, mentre lui consegna gli oltre ottomila euro raccolti, la vicepresidente della Croce Bianca Piera Grasso gli conferisce, così come deciso al punto 6 della seduta del Consiglio Direttivo del 21 ottobre scorso, la qualifica di “Socio Benemerito” come ringraziamento per quanto ha fatto.

Ai microfoni di Savonanews Dino Ardoino anticipa che questi ottomila euro saranno la parte che mancava per acquistare una nuova ambulanza. Il veicolo sarà presentato alla popolazione, come è ormai tradizione, la Notte di Natale, e recherà gli stemmi di tutti coloro che hanno contribuito al suo acquisto: quindi Carlo Cangiano ma anche i Fieui di Caruggi, l’associazione sportiva Albenga Runners, la Fondazione De Mari e altre realtà locali.

La videointervista a Carlo Cangiano:

Alberto Sgarlato

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium