/ Politica

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 02 novembre 2019, 17:45

Pedaggio pubbliche assistenze, assessore Viale: "Diversamente dal Pd non ci appropriamo di meriti altrui"

"Da parte nostra percorso complesso e condiviso per salvaguardare il mondo delle pubbliche assistenze"

Pedaggio pubbliche assistenze, assessore Viale: "Diversamente dal Pd non ci appropriamo di meriti altrui"

Diversamente dal consigliere del PD Rossetti, io non mi approprio dei meriti altrui ma faccio le congratulazioni alla Croce Bianca Rapallese per il ricorso vinto in Cassazione. Che brutto modo di fare politica di opposizione”. L’assessore alla Sanità Sonia Viale risponde al Pd sulla vicenda del pedaggio autostradale per le pubbliche assistenze.

Il problema come noto nasceva da circolari del Ministero delle Infrastrutture che interpretavano male la legge – aggiunge Viale - Nulla poteva fare la Regione, neanche anticipare le somme essendo la vicenda in pendenza di giudizio. Ora la Cassazione ha chiarito e ne siamo tutti soddisfatti. Mi preme invece ricordare che Regione con ALisa ha fatto ciò che Rossetti ed il Pd non aveva fatto nei suoi dieci anni di governo, ossia ha siglato un accordo per la rivalutazione degli importi della convenzione con CRI Anpas e Cipas, fermi dal 2011, oltre a presentare una proposta di legge per migliorare la legge che disciplina il trasporto sanitario in Liguria. Le pubbliche assistenze sapranno valutare la diversità di comportamento. Da parte dell’opposizione la sterile polemica, dalla parte della Regione la costruzione di un percorso complesso e condiviso nel rispetto delle norme per salvaguardare il mondo delle pubbliche assistenze”.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium