/ Sanità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Sanità | 03 novembre 2019, 10:42

Un aiuto dalle societa’ scientifiche perché servono anche ai pazienti

Le società scientifiche sono associazioni di professionisti animati da interesse per una particolare specialità medica

Un aiuto dalle societa’ scientifiche perché servono anche ai pazienti

Cari lettori di Savona News, forse vi sarà successo di fare una ricerca in internet per un vostro dubbio su un argomento di interesse odontoiatrico (carie, parodontite…) e di essere stati indirizzati verso il sito di una società scientifica; ma di cosa si tratta?

Le società scientifiche sono associazioni di professionisti animati da interesse per una particolare specialità medica (o “superspecialità”, cioè un campo specifico all’interno di una specialità) che si riuniscono per confrontarsi ed aggiornarsi, attraverso congressi, corsi, pubblicazioni, sui progressi, la clinica e la ricerca relativi al loro settore, nonché per promuovere lo sviluppo della branca di loro interesse presso i colleghi e per farla conoscere ai pazienti.

Queste società sono, normalmente, organizzate in soci fondatori (coloro che, a suo tempo, costituirono la società), soci onorari (personaggi che si sono particolarmente distinti in quel settore), soci attivi (coloro che hanno presentato ai colleghi un certo numero di casi clinici, opportunamente eseguiti e documentati, per dimostrare la propria competenza specifica) e soci ordinari (i colleghi che, avendo un interesse per quegli argomenti, semplicemente si iscrivono per rimanere aggiornati, magari con l’intento di conseguire in seguito la qualifica di “soci attivi”).

Le società scientifiche concorrono anche a stilare le linee guida e le raccomandazioni che vengono poi diffuse dal Ministero della Salute al fine di guidare i medici a utilizzare le terapie validate scientificamente ed essere riferimento medico-legale in caso di contenzioso.

Negli ultimi anni, grazie ad internet, le società scientifiche svolgono anche un lavoro di divulgazione scientifica presso i pazienti; sui loro siti è possibile reperire:

·         Schede informative su problemi e relative terapie

·         Indicazioni su dove trovare un odontoiatra cui rivolgersi con specifiche competenze nel settore

Per essere autorevole una società scientifica deve possedere determinati requisiti. In tema di superspecialità odontoiatriche le società di riferimento sono riunite nel CIC (http://www.cicweb.it/) il comitato di coordinamento, che le certifica.

Le società che trovate all’interno del CIC sono tutte autorevoli ed affidabili.

Se avete un problema specifico su cui il vostro dentista si trova in difficoltà, è prassi corretta che lui vi riferisca ad uno particolarmente preparato per risolvere quel problema. Se non avete un dentista di fiducia potete consultare gli elenchi dei Soci Attivi delle varie società per trovare uno specialista, ma non necessariamente tutti i dentisti “bravi” sono anche Soci Attivi (o, magari, lo sono di una società ma possiedono competenze elevate anche in altre superspecialità).

CONSIGLI PRATICI: vi faccio un elenco delle principali società scientifiche  di interesse odontoiatrico, per guidarvi all’utilizzo delle loro pagine dedicate ai pazienti:

·         AIOM (Accademia Italiana di Odontoiatria Microscopica, https://www.aiom.academy/ ). Riunisce dentisti che praticano un po’ tutte le branche dell’odontoiatria accomunati dall’utilizzo di strumenti ingrandenti quali il Microscopio Operatorio. Grazie a ciò fanno della “precisione nel eseguire le cure” la loro bandiera, con l’intento di eseguire terapie di alto livello e durevoli nel tempo. In Liguria siamo in tre ad essere Socio Attivo AIOM.

·         SIE (Società Italiana di Endodonzia https://www.endodonzia.it/) riunisce dentisti appassionati alla cura dell’interno del dente (le cosiddette “devitalizzazioni”, cioè la base imprescindibile di molte altre terapie). Io sono Socio Ordinario SIE da quasi 30 anni poiché è la specialità che insegno in università.

·         SIdP (Società Italiana di Parodontologia https://www.sidp.it/ ) riunisce i più noti cultori della Parodontologia (la cura di gengive ed osso di sostegno dei denti), ha un sito molto ricco di consigli e di materiale, sia per i colleghi che per i pazienti.

·         AIC (Accademia Italiana di Conservativa https://accademiaitalianadiconservativa.it/ ) riunisce i dentisti che focalizzano la propria attenzione sulla odontoiatria conservativa (cioè la conservazione del singolo dente attraverso otturazioni, ricostruzioni, intarsi ecc.).

·         AIOP (Accademia Italiana di Odontoiatria Protesica https://www.aiop.com/ ) riunisce dentisti che si occupano di protesi, in tutte le sue tipologie, cioè nel rimpiazzare i denti mancanti. Anche questa ha un sito con una specifica area di consigli per i pazienti.

Tengo a precisare che nessuna informazione o risposta ottenuta on line può sostituirsi alla visita odontoiatrica specialistica, può semplicemente indirizzarvi nello scegliere l’odontoiatra più adatto a rispondere alla vostra esigenza specifica, così come, ormai da alcuni anni, cercano di fare queste mie poche righe domenicali.

Buona settimana a tutti!

Dr. Attilio Venerucci

Prof. A contratto c/o

Master in Laser Dentistry

Università degli Studi di Genova

 

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium