/ Cronaca

Cronaca | 04 novembre 2019, 18:18

Vuole smettere di prostituirsi e viene picchiata e sequestrata: gli avvocati difensori presentano le istanze di patteggiamento

I tre fratelli Bacuku e Alessandro Gallinari erano stati arrestati dai carabinieri lo scorso 13 ottobre 2018 con l'accusa di sequestro di persona, rapina, lesioni e sfruttamento della prostituzione in concorso

Vuole smettere di prostituirsi e viene picchiata e sequestrata: gli avvocati difensori presentano le istanze di patteggiamento

Non voleva più prostituirsi e voleva uscire dal giro ma non ne volevano sapere della sua decisione i tre albanesi Ledjan, Gentjan e Aleksander Bacuku e l'italiano Alessandro Gallinari, ex titolare del bar Barcollo, arrestati lo scorso 13 ottobre 2018 dai carabinieri della compagnia di Savona.

Dopo un’accurata attività di indagine iniziata nel novembre 2017, le forze dell'ordine avevano ricostruito che una donna, albanese, 26 anni, era stata picchiata, segregata e sequestrata in un’abitazione di Albissola Marina.

Questa mattina, davanti al collegio del Tribunale di Savona gli avvocati difensori dei tre fratelli e di Gallinari hanno presentato le istanze di patteggiamento insieme ad alcune richieste alternative.

 

 

Riuscendo a divincolarsi, la donna si era lanciata del terzo piano del palazzo in via Gentile. Successivamente era stata trasportata, avvolta in un tappeto e con importanti ferite (30 giorni la prognosi, con fratture e tagli di importante entità) presso l'ospedale di Sanremo dove la giovane, impaurita e costretta a fornire quella versione, aveva dichiarato di essere stata aggredita da un cliente sanremese.

Una segnalazione di una cittadina avvenuta quella notte aveva portato i carabinieri a sviluppare l’indagine con analisi dei filmati delle telecamere di videosorveglianza cittadine, intercettazioni telefoniche e servizi di osservazione e pedinamento. Purtroppo nessuna collaborazione da parte della donna che spaventata non ha mai accusato i quattro uomini. L’indagine dei carabinieri era iniziata nel novembre del 2017 dopo una segnalazione, secondo la quale degli uomini avevano portato via di peso una donna avvolta in un tappeto. 

I Bacuku e Gallinari devono rispondere delle accuse di sequestro di persona, rapina, lesioni e sfruttamento della prostituzione in concorso. 

Il prossimo 19 novembre il collegio si è riservato di decidere e poi dovrebbe essere aperto conseguentemente il dibattimento.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium