/ Eventi

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 08 novembre 2019, 19:05

Quiliano e la Granaccia da sempre a braccetto: via alla tre giorni di manifestazione (FOTO e VIDEO)

“Granaccia & Rossi di Liguria – Un viaggio tra vigneti, vini e tradizioni”: da oggi a domenica 10 novembre il comune quilianese “si immerge” nel vino

Quiliano e la Granaccia da sempre a braccetto: via alla tre giorni di manifestazione (FOTO e VIDEO)

La Granaccia si identifica con il comune di Quiliano”. Graziano Giusto dell’azienda agricola Dionisia Turco, vigna nuova del Molino, ha sintetizzato in questo modo l’importanza del vino rosso per eccellenza del territorio quilianese per una tre giorni iniziata oggi e che si concluderà domenica 10 novembre.

La manifestazione “Granaccia & Rossi di Liguria – Un viaggio tra vigneti, vini e tradizioni” quindi torna a Quiliano con la presentazione nella sala consiliare del comune  a cura del Sindaco Nicola Isetta e della Proloco di Quiliano e alla presenza del Prefetto Antonio Cananà.

La rassegna è promossa e organizzata dalla Proloco di Quiliano insieme alle associazioni Vite in Riviera e FISAR, con il patrocinio del Comune di Quiliano, della Regione Liguria e la collaborazione di Slow Food del Savonese – Liguria. Sponsor tecnico Conad Nord-Ovest.

La Proloco di Quiliano, in occasione del 15° anno della manifestazione, ha pensato ad un programma articolato su tre giornate che vede protagonisti, oltre al vino, anche il territorio e le sue caratteristiche. Il Presidente Alberto Negro afferma: “Noi della Proloco siamo molto legati ai nostri luoghi, per cui abbiamo organizzato altri eventi a corollario della Rassegna destinati a far apprezzare la storia, le radici e la tradizione quilianese”.

I viticultori quilianesi Dionisia Turco, Lorenzo Turco e Giuseppe Parenti hanno raccontato le loro aziende, la loro visione produttiva e, insieme ai Sommelier Fisar, hanno guidato il percorso degustativo.

È il sinonimo del paese, il primo vitigno è presente dai primi dell’800. Ho delle bottiglie del 1902 che confermano questa cosa. Quiliano è stato il primo comune che ha prodotto la Granaccia, un vino eccellente, un articolo dice che si tratta di uno dei vini più buoni del mondo” continua Giusto.

La manifestazione proseguirà sabato e domenica con un interessante calendario di attività.

Sabato 9, dalle ore 14.30 alle ore 17.30, e domenica 10, dalle ore 9.00 alle ore 12.00, si svolgerà il “Corso di potatura della vite”, che accompagnerà i partecipanti nell’apprendimento della teoria e della pratica di una delle tecniche più importanti del mondo della vigna.

La giornata di sabato continuerà con la “Passeggiata a cavallo in vigna”, dalle ore 14.00: un percorso d’esperienza a cavallo, guidato dall’associazione sportiva Aequilian, tra i filari di Granaccia, che si concluderà con un assaggio di prodotti del territorio e un bicchiere di vino.

Alle ore 20.30 la suggestiva cornice delle Cantine di Villa Maria accoglierà la degustazione “Viaggi nel Rosso: Mario Soldati racconta il vino ligure”. Un momento unico, arricchito da racconti e aneddoti tratti dal libro di Mario Soldati “Vino al Vino”. I protagonisti della serata saranno alcuni selezionati vini rossi rappresentativi del Ponente ligure quali Rossese, Ormeasco e Granaccia presentati da un gruppo di Sommelier. Evento a cura della Proloco di Quiliano e della Federazione Italiana Sommelier, Albergatori e Ristoratori.

Domenica, dalle ore 16.00, Villa Maria ospiterà “Granaccia e Rossi di Liguria - wine tasting”. Si entrerà nel cuore della manifestazione con l’apertura, come da tradizione, dei banchi d’assaggio: i produttori provenienti da tutta la Liguria, affiancati dai Sommelier FISAR, coinvolgeranno il pubblico nelle degustazioni dei rossi di Liguria e in particolare della Granaccia di Quiliano, località madrina della rassegna.

Anche in questa edizione Vite in Riviera si occuperà dell’area dedicata ai grandi vini rossi D.O.C. e I.G.T della Liguria, protagonisti indiscussi della giornata: Granaccia, Rossese, Ormeasco di Pornassio, Colli di Luni, Colline di Levanto, Golfo del Tigullio, Val Polcevera e tanti altri saranno una esperienza enologica ricca, varia ed imperdibile.

Il Presidente di Vite in Riviera Massimo Enrico afferma: "Siamo molto soddisfatti di questa 15esima edizione che presenta un programma di 3 giornate dedicate alla cultura, al vino, alla natura e all'agricoltura. Granaccia & Rossi di Liguria è un evento pensato per dare risalto al nostro territorio, da scoprire proprio a partire dal suo patrimonio enogastronomico".

La Confraternita dell’Ormeasco presenterà inoltre all’assaggio il prezioso Ormeasco di Pornassio Superiore.

Sarà allestita “L’Osteria dei Vignaioli”, a cura della Proloco, con proposte gastronomiche del territorio e la giornata sarà arricchita dai grissini e dalle focacce del Grissinificio Quilianese e della Panetteria Genta di Quiliano.

Slow Food del Savonese e di Liguria sin dalla prima edizione ha creduto in questa rassega enogastronomica e l’ha promossa insieme con l’Amministrazione Comunale per 15 edizioni, nella convinzione che sia l’espressione di un territorio ospitale, consapevole delle proprie eccellenze e desideroso di confrontare le esperienze tra produttori dell’intera Regione.

Per info, costi e prenotazioni si vedano il sito web e la pagina Facebook di Vite in Riviera.

Nata nell’ottobre 2015 con la sottoscrizione del Contratto di Rete, Vite in Riviera raggruppa 25 aziende vitivinicole ed olivicole, ubicate tutte tra le provincie di Savona ed Imperia, con l’obiettivo di divulgare e promuovere i vini e gli oli liguri della Riviera di Ponente.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium