/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 09 novembre 2019, 11:36

Ceriale, scoppia la polemica sui prodotti a km 0. Il vicesindaco Giordano: "Dal consigliere Dani polemica assurda e strumentale"

Dura replica all'opposizione dalla seconda carica cittadina, che si difende: "Attacco strumentale. il sottoscritto compra sempre la verdura dai contadini di Ceriale"

Ceriale, scoppia la polemica sui prodotti a km 0. Il vicesindaco Giordano: "Dal consigliere Dani polemica assurda e strumentale"

Le parole del consigliere di minoranza Fabrizio Dani sono solo una strumentalizzazione politica, sbagliata e infondata. Dal mio post si evince un discorso generale, che non c'entra niente con Ceriale. Anzi devo aggiungere che il sottoscritto compra sempre la verdura dai contadini di Ceriale, contrariamente a quelli che parlano senza capire quello che ho scritto”. Così il vice sindaco di Ceriale Luigi Giordano replica all’esponente di opposizione Fabrizio Dani dopo un post sull’agricoltura a Km 0.

Sono anche stato un sostenitore del mercatino degli Archivolti. L'ho sempre sostenuto fin da quando ero all'opposizione. La minoranza può dire quello che vuole ma manipolare le mie parole a fini politici non fa certamente bene ai contadini”.

Come al solito si predica bene ma si razzola male, solo per finalità politiche ed elettorali. Andate a comprare prodotti a Km 0, come il sottoscritto, piuttosto di fare una sterile polemica”.

Puntualizza poi il vicesindaco: “Ho sempre sostenuto tutti i lavori per il nostro territorio e li seguo tutti i giorni, facendo il massimo per Ceriale, non parole o chiacchiere. Da parte del consigliere Dani un atteggiamento davvero sgradevole e inaccettabile. Consiglio di leggere attentamente il mio post, tra l’altro una riflessione puramente personale in un gruppo cittadino che non ha nulla a che vedere con l’amministrazione comunale, dove non si parla di Ceriale, ma di certe situazioni che anzi vanno a danneggiare la vera essenza delle produzioni locali e delle eccellenze del territorio. Quindi non sento di dovere chiedere scusa ai contadini in quanto loro hanno capito benissimo che non era contro un pensiero i produttori di Ceriale”.

Il consigliere Dani farebbe bene a tacere e semmai portare qualcosa di costruttivo per la nostra comunità dai banchi dell’opposizione, cosa fino ad ora mai avvenuta” conclude il vice sindaco Giordano.

Anche il consigliere delegato all'agricoltura Rosanna Gelmini si schiera col collega di maggioranza: "Pretestuosa e assurda la polemica innescata dal consigliere di opposizione Fabrizio Dani  sul mercatino del contadino. Come delegata all'agricoltura non mi dissocio assolutamente dal pensiero del vice sindaco Luigi Giordano perché non ha parlato dei nostri agricoltori e nemmeno del mercatino, lui che come me ne è diretto sostenitore, usufruendone per acquisti personali".

"L'iniziativa è legata alla vendita al pubblico in sede stabile di prodotti agricoli di propria produzione, con attenzione anche ai prodotti ottenuti con metodo biologico o di provenienza esclusiva".

"Ci tengo precisare che nessuno dell'amministrazione comunale è contraria al mercatino o abbia pensieri deliranti in merito, anzi si sta lavorando per portarlo ad essere un eccellenza del nostro territorio. Il nostro obiettivo, infatti, è quello di definire un piano di ampliamento e modernizzazione del mercatino agricolo, per valorizzare le produzioni cerialesi. Ma questo ovviamente il consigliere Dani non può saperlo" conclude Gelimini.


Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium