/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 10 novembre 2019, 09:24

Meteo, anche la domenica sarà all'insegna dell'instabilità: dalla serata atteso un peggioramento

Dopo gli acquazzoni di ieri pomeriggio non si può abbassare la guardia

Meteo, anche la domenica sarà all'insegna dell'instabilità: dalla serata atteso un peggioramento

Destinata a continuare, tra oggi e domani, la fase di instabilità meteorologica che ha accompagnato l'inizio del weekend. 

Le schiarite potranno fare capolino, ma attenzione. Più che veri e propri segni di miglioramento potrebbero rivelarsi dei veri e propri "specchietti per le allodole". All'ordine del giorno restano invece gli improvvisi acquazzoni che hanno segnato il tardo pomeriggio di ieri sulla nostra provincia, specialmente sulle zone costiere.

Secondo i tecnici di ARPAL nella prima parte della giornata avremo così "condizioni di instabilità con possibili rovesci sparsi o isolati temporali, schiarite più ampie sugli estremi della regione", ma è dal pomeriggio che è atteso il peggioramento con un "generale aumento della nuvolosità con deboli precipitazioni su Centro-Ponente in particolare sui versanti padani, a carattere nevoso sui rilievi oltre gli 800-1000 metri" con l'intensificazione dei venti fino a forti o burrasca.

Per quanto riguarda il mare invece sarà "mosso in temporaneo calo a poco mosso sotto costa; nuovo aumento in serata a Ponente fino a localmente molto mosso sotto costa e agitato al largo".

Che sarebbe stato un fine settimana dai toni tipicamente autunnali lo si sapeva seguendo praticamente ogni modello previsionale reperibile. Ciò che veramente ha colpito però è stato il repentino calo termico vissuto nelle ultime ore, che ci ha dato un primo assaggio di inverno. Nell'interno, in Val Bormida, le massime previste per oggi non superano i 7 gradi, mentre sulla costa si attesteranno intorno ai 14 gradi.

Per la giornata di domani infine sono previste ancora piogge su tutta la provincia con mare molto mosso e forti raffiche di vento.

Mattia Pastorino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium