/ Finalese

Finalese | 13 novembre 2019, 19:35

Il centro studi "Costituzione e Democrazia" e la scuola Primaria di Finale Ligure Marina insieme per il Progetto 25 aprile

Un'introduzione alla Resistenza come movimento corale e movimento plurale

Il centro studi "Costituzione e Democrazia" e la scuola Primaria di Finale Ligure Marina insieme per il Progetto 25 aprile

Il centro studi "Costituzione e Democrazia" ha incontrato questa mattina la classe Primaria di Finale Ligure Marina VA TP, è stata l'occasione per l'inaugurazione del Progetto 25 aprile: un'introduzione alla Resistenza come movimento corale (giovani, militari senza ordini, donne, sacerdoti, suore, civili, operai,vecchi antifascisti, carabinieri in clandestinità, partigiani sulle montagne e nelle città, contadini a sostegno dei partigiani ecc.) e movimento plurale (circolazione di idee politiche vietate dal fascismo, idee comuniste, socialiste, repubblicane, democristiane, azioniste, liberali, monarchiche costituzionali, anarchiche).

E’ stata sottolineata la centralità della banda partigiana nel recupero di sovranità popolare da parte di giovani allevati dal fascismo a “credere, obbedire, combattere”: nella banda il singolo riscopre negli altri la sua stessa voglia di mettere fine alla guerra e alla violenza; nella banda si mangia insieme quel che si trova, si dorme insieme come si può, si decidono insieme azioni e punizioni, si offre protezione ai contadini dalle violenze e dagli abusi di nazisti e fascisti e se ne riceve.

All’introduzione generale sulla Resistenza ha fatto seguito l’avvio della lettura del libro di Zita Dazzi “Con l’animo di traverso”, nel quale viene raccontata la vita da partigiana dell’allora ragazza Laura Wronowski, figlia della sorella della moglie di Giacomo Matteotti. La lettura proseguirà settimanalmente con la collaborazione di "Costituzione e Democrazia".

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium