/ Loanese

Loanese | 13 novembre 2019, 22:43

Camminare per tenersi in forma e pulire l'ambiente: a Loano continuano le uscite di "Walk for clean planet"

Il progetto è stato accolto con favore dal Comune e dall'assessorato all'ambiente

Foto comunicato stampa

Foto comunicato stampa

L'assessorato all'ambiente del Comune di Loano ha concesso il proprio patrocinio a “Walk for clean planet”, il progetto ideato da Silvia Massaferro insieme all'associazione “Curvy Pride”, che “unisce il desiderio e la volontà di dire basta alla mancanza di senso civico e di rispetto verso il nostro meraviglioso pianeta alla riscoperta dell'importanza fisica e mentale del camminare da soli o in compagnia”.

Il progetto consiste in camminate all'aria aperta (effettuate da singoli cittadini o gruppi) che, oltre ad portare importanti benefici per la salute individuale, fanno bene all'ambiente: durante le loro passeggiate, infatti, i partecipanti a “Walk for clean planet” si impegnano a raccogliere i rifiuti (plastica, carta, sigarette e molto altro) che incontrano lungo il percorso.

“Da inizio 2019 – racconta Silvia Massaferro – ho cominciato a dedicarmi a tutte quelle attività che 'avrei sempre voluto fare ma per le quali non avevo mai avuto tempo'. Volevo fare un po' di attività fisica all'aperto e fare anche qualcosa di utile, così ho cominciato ad impegnarmi attivamente dal punto di vista ambientale andando due volte a settimana in spiaggia per ripulire il litorale dalla plastica. Inizialmente ero da sola, poi si è aggiunto qualche amico e ora sono arrivata a far parte di un gruppo di volontari da me organizzato, dapprima con un'associazione locale e poi con l'associazione 'Curvy Pride'. Con l'hashatg #walkforcleanplanet, le nostre camminate sono diventate un appuntamento fisso, un'attività salutare che ci fa stare a contatto con la natura e ci porta ad effettuare lunghe passeggiate anziché starcene in casa a poltrir sul divano. Da gennaio ad oggi il nostro gruppo ha raccolto tanta spazzatura di plastica da riempire oltre 60 sacchi condominiali da 150 litri”.

Per partecipare a “Walk for clean planet” basterà contattare via mail l'associazione “Curvy Pride” specificando nell'oggetto “walk for clean planet” e indicando la città in cui si vuole svolgere l'iniziativa. Ci si potrà proprre anche come referenti del proprio paese qualora non vi fosse già una persona designata. Non è obbligatorio iscriversi all'associazione e non è necessario versare alcuna quota di partecipazione.

I cittadini singoli o gruppi di cittadini si organizzano autonomamente tramite la pagina Facebook dedicata e si recano (ove permesso dai regolamenti comuali) ad effettuare camminate salutari con anche l'intento di raccogliere rifiuti (plastica, carta, sigarette, eccetera) che incontreranno lungo il percorso. Ogni gruppo potrà avere una persona di riferimento per coordinarsi e l'attività potrà anche essere svolta in autonomia.

Il progetto è stato accolto con favore dal Comune di Loano e dall'assessorato all'ambiente, che ha concesso il proprio patrocinio all'iniziativa: “Come già sottolineato in altre occasioni – affermano il sindaco Luigi Pignocca e l'assessore all'ambiente Manuela Zunino – la salvaguardia e la tutela dell'ambiente passano anche e soprattutto per i piccoli (ma grandi) gesti quotidiani che tutti noi possiamo mettere in atto. Effettuare una corretta raccolta differenziata o conferire un rifiuto in un apposito contenitore anziché gettarlo distrattamente a terra o invitare chi non ha questa cura a farlo, ad esempio, sono piccoli accorgimenti in grado di fare la differenza. Il progetto di 'Walk for clean planet' si colloca proprio nel solco di questa 'ecologia attiva' che, speriamo, possa vedere una sempre maggiore partecipazione da parte dei nostri concittadini”.

Non è la prima volta che il litorale di Loano (ed anche i suoi fondali marini) sono oggetto di interventi di pulizia da parte dei cittadini, sia da parte di gruppi spontanei di cittadini attivi e particolarmente sensibili alle tematiche ambientali, sia in occasione di specifiche iniziative: “Ad aprile – ricordano il sindaco Pignocca e l'assessore Zunino – nella nostra città si era svolta l'iniziativa “Fai la tua parte”, patrocinata dal Comune di Loano e promossa dal Marina Diving Center in collaborazione con Marina di Loano e Sea Shepherd e sostenuta da una società di attrezzature subacquee. L'obiettivo era sensibilizzare la popolazione circa la necessità di tutelare e preservare l'ambiente marino e di ripulire sia i fondali che le spiagge dai rifiuti in plastica, in vetro e altri materiali. All'evento avevano attivamente partecipato anche i ragazzi dell'istituto Falcone, ripulendo le spiagge del tratto di litorale antistante la sede della scuola, mentre la ditta Stirano, a cui è affidato il servizio di igiene urbana di Loano, aveva contribuito all'iniziativa mettendo a disposizione degli operatori guanti e sacchi nonché contenitori e cassonetti nei quali conferire il materiale raccolto, opportunamente differenziato”. 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium