/ Cronaca

Cronaca | 16 novembre 2019, 13:15

Maltempo, allerta gialla per neve in Val Bormida: le previsioni di Arpal

Dalle ore 2 alle 12 di domani, domenica 17 novembre. In queste ore è in atto una relativa tregua nelle precipitazioni che riprenderanno tra il tardo pomeriggio e la serata per la risalita di un minimo depressionario dal Tirreno

Maltempo, allerta gialla per neve in Val Bormida: le previsioni di Arpal

Torna il maltempo in Liguria. Arpal ha emanato l’allerta gialla per gli effetti:

delle piogge diffuse sui bacini grandi del levante regionale (zona C) dalle 00 alle 15 di domani, domenica 17 novembre.

della neve nell’entroterra (zone D ed E) dalle 2 alle 12 di domani, domenica 17 novembre.

Continua la lunga fase instabile che, pur con qualche pausa, da circa un mese interessa la Liguria. Dopo le piogge e i temporali delle scorse ore sono attese nuove precipitazioni, anche nevose nelle zone interne, dalla serata di oggi fino alla mattinata di domani, domenica 17 novembre.

Da venerdì sera nuove precipitazioni generalmente deboli, anche se a volte temporalesche e con grandine, hanno interessato in particolare il settore centrale della regione, il levante e le zone interne del ponente: modeste le cumulate, che sulle 12 ore hanno misurato 19.2 millimetri complessivi a Sestri Levante-Sara (Genova), 17.4 a Montoggio (Genova), 16 a Lerca (Genova), 15.8 a Montalto Ligure (Imperia), 14 a Mallare (Savona). Cumulata oraria massima, appena superiore alla fascia debole, gli 11.2 millimetri a Levanto San Gottardo (La Spezia).

 

In queste ore è in atto una relativa tregua nelle precipitazioni che riprenderanno tra il tardo pomeriggio e la serata per la risalita di un minimo depressionario dal Tirreno. Sono previste piogge a partire da Levante con fenomeni in estensione anche verso il centro della regione; saranno possibili temporali, localmente fino a forti, ed è previsto l’abbassamento della quota dello zero termico per l’ingresso di venti settentrionali fino a burrasca. Potrebbero perciò verificarsi nevicate sui versanti padani della regione fino a quote basse, anche nelle zone attraversate dai tracciati autostradali.

La scorsa notte, nei capoluoghi di provincia, si sono registrate minime tra i 6 e i 9 gradi mentre i valori più bassi dell’intera regione sono quelli in quota: Poggio Fearza (Imperia, a 1845 metri nel comune di Montegrosso Pian Latte) con -3.5°C, Pratomollo (Borzonasca, Genova, 1520 metri) con -1.4°C, Monte Settepani (Savona, 1350 metri nel comune di Osiglia) con -0.8. Nelle valli Bormida, Stura e Aveto, invece, le minime si sono collocate tra 0 e 1 grado.

Ecco i fenomeni previsti e contenuti nell’avviso meteorologico emesso oggi:

OGGI, SABATO 16 NOVEMBRE: Bassa probabilità di temporali forti su BCE, possibili allagamenti localizzati, possibili danni puntuali per raffiche di vento o trombe d'aria, grandine e fulmini, smottamenti, osservare le norme di autoprotezione. Rovesci fino a moderati su AD. Dalla sera piogge e rovesci con cumulate significative su B, elevate su CE. Dalla sera possibili deboli nevicate su DE oltre i 700-800 m in progressivo calo. Dal tardo pomeriggio, venti forti settentrionali su ABD con raffiche fino a 60-70 km/h specie lungo i crinali e allo sbocco delle valli.

DOMANI, DOMENICA 17 NOVEMBRE: Tra la notte e il mattino bassa probabilità di temporali forti su BCE e dal pomeriggio anche su AD. Fino al mattino possibili deboli nevicate su DE oltre i 300-500 m, localmente moderate. Piogge con cumulate fino a significative su B, elevate su CE. Venti forti settentrionali su AE 50-60 km/h, di burrasca su BCD 60-70 km/h con raffiche fino a 90 km/h. Dal pomeriggio rotazione dei venti a libeccio e mare in aumento fino ad agitato su BC e lungo i capi esposti di A per onda da sud-ovest con periodo 7-8 secondi, mareggiate di libeccio su BC.

DOPODOMANI, LUNEDÌ 18 NOVEMBRE: Durante le ore notturne saranno possibili rovesci e temporali con bassa probabilità di temporali forti su BCE, possibili allagamenti localizzati, possibili danni puntuali per isolate raffiche di vento o trombe d'aria, grandine e fulmini, piccoli smottamenti, osservare le opportune norme di autoprotezione. Dal pomeriggio peggiora su C con piogge diffuse e cumulate fino a significative. In serata rinforzo dei venti da nord su AB fino a forti 40-50 km/h. Mare agitato su C fino al mattino con residue mareggiate di libeccio, in successivo calo.

Questa la suddivisione in zone del territorio regionale: A Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa; B Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno; C Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla; D Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida; E Valle Scrivia, Val d'Aveto e Val Trebbia. 

La Sala Operativa Regionale resterà aperta per tutta la durata dell’allerta.

 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Leggi le notizie di Imperia e Golfo Dianese

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium