/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 18 novembre 2019, 10:10

Incidente in galleria a Genova: "miracolato" il "Patron" dei Fieui di Caruggi di Albenga, Gino Rapa

L'auto si è fermata di traverso in mezzo alla carreggiata e in curva dopo avere slittato su un corpo estraneo. Sfiorata la tragedia

Incidente in galleria a Genova: "miracolato" il "Patron" dei Fieui di Caruggi di Albenga, Gino Rapa

Un’autovettura che procede a velocità moderata in autostrada, in direzione Genova. Di colpo, all’altezza della galleria Cantarena, un corpo estraneo sull’asfalto, forse una lastra di ghiaccio o una macchia di liquido scivoloso, e l’automobile impazzisce. Alla guida Gino Rapa, il sempre frizzante “Patron” dei Fieui di Caruggi di Albenga. L’uomo stava andando a trovare la figlia, neo-mamma all’ospedale pediatrico “Gaslini”. Miracolosamente illeso, ci racconta: “Da oggi per me ogni nuovo giorno è un giorno donato dal cielo. Tutti sanno che sono un guidatore prudente, vado sempre piano e in particolare, in questa circostanza, stavo procedendo con particolare cautela perché pioveva, avevo le gomme da neve e la mia bassa velocità è stata anche confermata dal sistema Tutor e riscontrata dalle forze dell’ordine”.

Ci racconta ancora Rapa: “L’auto si è fermata di traverso in mezzo alla carreggiata, in galleria e in curva. Poteva verificarsi una tragedia. E non lo dico solo per me, ma per gli occupanti di altri veicoli. Per fortuna sono riuscito a scendere dalla macchina, indossare il giubbotto catarinfrangente e fare cenno alle auto in arrivo di rallentare, finché non si è fermata una piccola coda”.

Conclude così l’aneddoto Gino Rapa: “Voglio dire grazie ai Fieui di Caruggi Feroce e Carmelo che mi hanno recuperato. E poi un grazie a tutti i militi delle Pubbliche Assistenze, tutti giovanissimi, tempestivi, efficienti e gentili, ai soccorritori, ai poliziotti. In questa vicenda che poteva avere conseguenze drammatiche ho visto tanta gentilezza e umanità. Mi ritengo fortunato e continuerò a considerare la vita come un dono”.

In serata un maxitamponamento, fortunatamente senza feriti gravi, si è verificato nello stesso tratto di galleria e nella stessa direzione, a dimostrazione che c’era qualcosa di anomalo nell’asfalto.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium