/ Cronaca

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Cronaca | 18 novembre 2019, 09:28

Addio a Francesco Papaleo, stroncato a 46 anni: domani i funerali ad Albisola

Era stato il tastierista di numerose formazioni musicali nate all'ombra della città della Torretta

Addio a Francesco Papaleo, stroncato a 46 anni: domani i funerali ad Albisola

Il mondo della musica savonese piange la prematura scomparsa di Francesco Papaleo, 46 anni, stroncato da un brutto male contro il quale stava lottando da anni.

Conosciuto e stimato anche per il suo lavoro in banca, aveva militato come tastierista in numerose formazioni della scena rock nella Città della Torretta, la più recente delle quali erano i Noisy Neighbors. 

Stasera, 18 novembre, presso la Camera Ardente dell'ospedale Santa Corona di Pietra Ligure sarà celebrato il Santo Rosario, mentre il rito funebre si terrà domani, 19 novembre, alle 15 nella chiesa di San Nicolò ad Albisola Superiore, la stessa nella quale era convolato a nozze con la consorte.

Lascia la moglie Sabrina, due figli, familiari e numerosi amici costernati e affranti.

Così lo ricordano, a nome collettivo "Noisy Neighbors", i componenti della band su Facebook: "Sono arrabbiato con te Fra, mi avevi promesso che non sarebbe successo, io ci ho creduto, ti ho visto lottare come un leone, come nessuno mai , ci lasci qui un po’ così, frastornati increduli, ma ricchi, ricchi del tuo insegnamento, del tuo esempio,del tuo esserci per gli altri, quando invece dovevi esserci soprattutto per te stesso, ci lasci consapevoli della nostra fragilità, ma anche consapevoli che quando ci sei per gli altri, beh ci saranno anche gli altri per te, e per te sono stati tantissimi a muoversi col cuore, e il tuo ricordo non svanirà Francesco, Gabri e Ricky saranno i primi a ricordarcelo, sicuri che da te avranno assorbito tutto il bene del mondo, un abbraccio a te Sabri che avrai il compito più difficile, non sarai sola , avrai tutto quello che Fra ha seminato ad aiutarti. Ciao amico per noi niente sarà come prima ma ci sforzeremo di non tradire la promessa che ti abbiamo fatto...".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium