/ Cronaca

Cronaca | 20 novembre 2019, 12:09

Perde la vita a bordo della nave su cui lavorava, tragedia agli Alti Fondali di Savona

Il decesso dell'uomo, un ucraino di 41 anni, sarebbe avvenuto per cause naturali

Perde la vita a bordo della nave su cui lavorava, tragedia agli Alti Fondali di Savona

Ha 41 l'uomo ritrovato senza vita questa mattina a bordo della nave Salix, ormeggiata per effettuare operazioni di imbarco di materiale ferroso nella zona 32 degli Alti Fondali a Savona.

La vittima della tragedia è il primo ufficiale della nave, un uomo di nazionalità ucraina che ha perso la vita per cause naturali, molto probabilmente per un presunto malore.

Inutile l'intervento dei militi della Croce Bianca di Savona, dell'automedica del 118 e degli uomini della capitaneria di porto che purtroppo hanno rinvenuto l'uomo a decesso già avvenuto.

Dopo il sopralluogo da parte delle autorità preposte ai rilievi del caso le operazioni di imbarco della nave sono riprese.

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium