/ Attualità

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 22 novembre 2019, 18:31

Turismo: Pietra Ligure leader in provincia di Savona con un dato in controtendenza

L'Osservatorio turistico regionale ha evidenziato un netto +5.34% di crescita nelle presenze rispetto al periodo giugno-settembre dello scorso anno

Turismo: Pietra Ligure leader in provincia di Savona con un dato in controtendenza

Con un netto +5.34% di crescita turistica rispetto al periodo giugno-settembre 2018, Pietra Ligure è leader nella Provincia di Savona e il dato vale doppio perché in controtendenza rispetto al panorama provinciale che vede una leggera flessione sui flussi dello scorso anno.

I risultati pubblicati dall’Osservatorio turistico regionale premiano Pietra Ligure con un saldo lusinghiero, consolidano un trend positivo e confermano che il “brand” Pietra Ligure funziona.

I dati nel loro complesso confermano il posizionamento turistico di Pietra che, in un contesto generale di crisi, è riuscita non solo a tenere ma addirittura ad incrementare il numero delle presenze nei mesi centrali dell’estate, in controtendenza rispetto al resto della provincia – interviene l’assessore al turismo Daniele Rembado.

Il nostro territorio ha visto aumentare il proprio appeal nei confronti dei flussi turistici, registrando dati molto confortanti e i numeri indicano chiaramente la strada da percorrere, stimolandoci a migliorare la nostra posizione competitiva e, soprattutto, cercando di allungare la stagione – continua l’assessore - I progetti cui stiamo lavorando assiduamente, dalla mountain bike al trekking, allo snorkeling e, più in generale, a tutto ciò che è connesso con l’outdoor e il turismo attivo, ma anche l’incremento delle proposte culturali con idee nuove, la valorizzazione dei nostri contesti storico-artistici e delle nostre eccellenze enogastronomiche e la scelta di puntare su un turismo esperienziale che regala emozioni, vanno proprio in questa direzione.

I dati di oggi – conclude Rembado - evidenziano il buon lavoro svolto fino ad ora per aumentare la capacità attrattiva della nostra splendida cittadina”.

“I risultati che arrivano dalla Regione sono incoraggianti e su di essi hanno avuto effetto positivo, oltre alla forza delle proposte messe in campo e la percezione di una Pietra Ligure vivace, attrattiva, curata e, contemporaneamente, vivibile e attenta alla sicurezza, le scelte fatte alcuni anni fa di dare la possibilità di aumentare le volumetrie degli alberghi e di ridurre gli oneri di urbanizzazione per chi ristrutturava, decisioni che adesso pagano - afferma il Sindaco di Pietra Ligure Luigi De Vincenzi.

Non solo sono numeri in controtendenza, ma fotografano la vitalità e il dinamismo del settore turistico pietrese e la sua forte incidenza sull’economia della nostra città. I dati ci dicono che il tempo di permanenza si è accorciato e sono cambiate le motivazioni di viaggio che inducono il turista a scegliere la Riviera – continua il Sindaco – Molte attività hanno compreso questi cambiamenti e hanno implementato l’offerta di servizi con importanti ristrutturazioni e l’apertura di attività ricettive come agriturismi, locande e B&B sono un segnale importante di questo dinamismo, come lo sono le realtà che hanno deciso di puntare su una maggiore qualità e l’indubbio interesse da parte dei privati ad investire nella nostra cittadina”.

È importante non adagiarsi su questi dati ma continuare a portare avanti la collaborazione virtuosa fra le istituzioni e le associazioni di categoria, cui va certamente molta parte del merito di questi risultati, e potenziare, anche grazie agli introiti della tassa di soggiorno, gli investimenti nel settore e pensarli come una vera e propria leva strategica di sviluppo per tutta la nostra comunità” conclude De Vincenzi.

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium