/ Politica

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Politica | 22 novembre 2019, 15:14

Millesimo, gestione della biblioteca comunale: scontro tra maggioranza e opposizione

Lo schieramento di minoranza lamenta: "Servizio limitato da ripetute chiusure"; replica il sindaco Picalli: "Questo problema capitava anche in passato"

Millesimo, gestione della biblioteca comunale: scontro tra maggioranza e opposizione

Ripetute chiusure della biblioteca comunale "Cesare Garelli": il gruppo consiliare "Diventiamo Sindaco" interroga la giunta comunale di Millesimo presieduta dal primo cittadino Aldo Picalli. 

"Questa questa interrogazione vogliamo raccogliere e sottoporre alla Giunta la preoccupazione di alcuni utenti della Biblioteca Comunale Cesare Garelli i quali hanno visto limitato in modo significativo la disponibilità del servizio a causa di ripetute chiusure - spiega Andrea Manconi, capo gruppo del gruppo consiliare "Diventiamo Sindaco" - Nel periodo ottobre-novembre, il sabato mattina, gli utenti hanno trovato appeso alla porta di ingresso della Biblioteca l’avviso di chiusura 6 volte su 7". 

"La biblioteca Comunale Cesare Garelli è riconosciuta da tutti come un punto di riferimento non solo per il nostro comune ma per l’intera Alta Valle, Visto che, in concomitanza con il mercato settimanale, l’apertura del sabato mattina rende facilmente fruibile il servizio dato ai numerosi utenti iscritti in particolar modo ai “giovani lettori” che possono liberamente accedere allo spazio a loro dedicato per l’avvicinamento alla lettura - conclude Manconi - chiediamo l’esplicitazione delle motivazioni delle continue chiusure e soprattutto la soluzione delle stesse al fine di ripristinare nel più breve tempo possibile la completa fruizione di un polo che, condividendo totalmente la vostra posizione, deve ricoprire un ruolo fondamentale per le attività culturali e sociali. Anche tramite il potenziamento del suo utilizzo per attività di sostegno assistito allo studio dei ragazzi attraverso un progetto 'doposcuola'".

Replica il primo cittadino di Millesimo Aldo Picalli: "Non abbiamo bisogno di nessun sermone o insegnamenti per sottolineare l’importanza della nostra biblioteca. Risultano alcune giornate di chiusura (dove comunque nel caso esiste sempre la possibilità di rivolgersi agli uffici comunali aperti) di cui una probabilmente nella giornata del 2 novembre dove gli uffici comunali erano completamente chiusi". 

"La chiusura forzata si è resa necessaria per la indisponibilità del personale che doveva presidiare altri uffici di fondamentale importanza. Questo problema capitava anche nel passato: si era scelto di chiudere 'spostando' il protocollo in biblioteca. Invece noi abbiamo deciso di fare il contrario per i motivi di barriere architettoniche - conclude il primo cittadino Picalli - Quindi queste continue sterili e improduttive polemiche di bassa lega della minoranza non portano costruttivamente da nessuna parte". 

Graziano De Valle

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium