/ Solidarietà

24 Ore

Cerca nel web

Solidarietà | 29 novembre 2019, 16:30

"Parodie con delitto": oltre 1000 spettatori per l'evento tutto ligure, il 18 il teatro a scopo benefico

Scritte da Dario Rigliaco, queste serate uniscono sano divertimento, beneficenza e teatro di qualità

"Parodie con delitto": oltre 1000 spettatori per l'evento tutto ligure, il 18 il teatro a scopo benefico

Le "parodie con delitto" della D&E Animation hanno sfondato il record dei mille spettatori ieri sera, a Genova e dintorni è caccia al posto a tavola. 

Le "cene con delitto" scritte da Dario Rigliaco sono oramai una vera e propria attrazione, se accompagnate dal buon cibo non hanno rivali. 

Interpretate dagli attori della compagnia teatrale genovese D&E Animation, le cene scritte dall'autore ligure sono diventate imperdibili, è caccia al posto a tavola nei ristoranti che ospitano gli eventi. Ieri sera, per la parodia della nota principessa di ghiaccio dei cartoni animati, interpretata dall'attrice emergente Viviana Catta, la locanda in centro ha dovuto dire "no" a più di 25 persone arrivate troppo tardi. 

Dalle avventure di Colombo al delitto in casa Parodi, per passare da Robin Good alla bella e dannata principessa Frigiden. Questi sono solo alcuni temi delle storie con delitto inventate dall'autore, che quest'anno ha puntato tutto sulla parodia. 

"scrivo cene con delitto da una decina d'anni, ho iniziato con storie serie e drammatiche, ma da quando ho sperimentato la parodia, non riesco più a smettere", racconta divertito Dario Rigliaco, regista di spettacoli comici e carichi di goliardia nei più noti ristoranti del capoluogo. 

Cene con delitto ne abbiamo sentite e viste parecchie in giro per la Liguria, ma questo format unico nel suo genere, ha un segreto: l'interazione con il pubblico e un'improvvisazione teatrale esilarante. Sfondato il record dei mille commensali, cosa ci dobbiamo aspettare per il prossimo anno? 

"innanzitutto apriremo con un inedito, ovvero la prima cena Spartana con delitto, con il truce Leonida alle prese con Serpe, un Re alquanto sibillino e particolare. Il 30 gennaio 2020 sarà La Locanda in centro di Genova a ospitarci e l'aspettativa è già alta, penso che ci siano già il 50% dei posti prenotati, ancor prima dell'uscita della locandina. Ma a parte questo, il segreto in realtà è solamente uno e non è un segreto, ma una certezza, e sono i 29 ragazzi che fanno parte dell'associazione culturale, tutti attori per hobby e per passione, che sono una forza della natura. Scrivere per questa squadra è una goduria, perché so già prima che cosa accadrà in scena e non vedo l'ora, ogni volta".

Cene con delitto, teatro, eventi di piazza e cinema sono il passatempo di questi giovani, dai 20 ai 60 anni, senza limiti e senza barriere. Per salutare i propri fans e fargli gli auguri di buon natale, il 18 dicembre alle ore 21, la compagnia si esibirà al cinema teatro S. Siro di Genova Nervi, con uno spettacolo in 4 atti sulle leggende della lanterna di Genova. Ingresso libero, ma non solo. A fine spettacolo, saranno estratti 4 ricchi premi offerti da sponsor Liguri, attraverso una lotteria che vedrà devolvere l'incasso dei biglietti all'associazione "L'incontro" che si occupa di ragazzi disabili. #uneuroperfaredelbene è l'hashtag lanciato in questi giorni dalla compagnia. Per l'occasione, tra i ricchi cesti che saranno estratti, lo scultore di Loano, Renato Marano, ha donato una scultura in radica d'ulivo, per invogliare anche di più a partecipare numerosi. 

Cene con delitto e parodie divertenti, ma anche beneficenza e vero teatro. 

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium