/ Attualità

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 02 dicembre 2019, 20:05

Arenzano, completamente riaperta al traffico la via Aurelia: rimossi dalla carreggiata circa 700 metri cubi di fango e detriti

Simonini (A.D. Anas): "Tutte le strade statali della regione sono nuovamente percorribili. E’ un risultato importante che abbiamo ottenuto grazie all’impegno continuo dei nostri tecnici"

Arenzano, completamente riaperta al traffico la via Aurelia: rimossi dalla carreggiata circa 700 metri cubi di fango e detriti

Alle ore 19:45 di oggi Anas ha riaperto al traffico la statale 1 “Via Aurelia” all’altezza del km 546,700, nel comune di Arenzano, interessata il 23 novembre da un importante smottamento del versante che ha riversato in carreggiata circa 700 metri cubi di fango e detriti.

Ultimata la rimozione del materiale ed eseguite le ultime verifiche sul versante franato, la statale è stata riaperta al traffico con il senso unico alternato che resterà provvisoriamente attivo in via precauzionale.

Dopo la riapertura di venerdì a Finale Ligure - ha dichiarato l’Amministratore Delegato di Anas Massimo Simonini - con l’apertura dell’Aurelia ad Arenzano tutte le strade statali della regione sono nuovamente percorribili. E’ un risultato importante che abbiamo ottenuto grazie all’impegno continuo dei nostri tecnici. L’alluvione che ha colpito il nord-ovest, e in particolare la Liguria, ci ha messi alla prova ma stiamo ottenendo i risultati previsti, permangono limitazioni in tratte localizzate e siamo costantemente al lavoro per risolvere ogni singola situazione”.

Venerdì scorso è stata riaperta la statale Aurelia a Finale Ligure, interessata dalla caduta di un grosso masso in prossimità della carreggiata. Attualmente è in vigore il senso unico alternato che resterà attivo fino alla completa rimozione del materiale franato e all’ultimazione della posa in opera della rete di contenimento sul versante.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium