/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | 07 dicembre 2019, 07:30

Un ricco primo weekend di eventi prenatalizi in provincia di Savona

U Paise di Macachi a Albisola, il presepe luminoso di Celle e i mercatini natalizi a Savona: questo e molto altro nel savonese

Un ricco primo weekend di eventi prenatalizi in provincia di Savona

Mancano poco più di 20 giorni al Natale e si sommano gli eventi pre natalizi in tutta la provincia di Savona

Savona: "Nell'ambito degli eventi organizzati dal Comune di Savona per le festività natalizie , si segnala l'evento previsto al Santuario di Nostra Signora di Misericordia per domenica 8 dicembre." A comunicarlo è il Vicesindaco Massimo Arecco che precisa: "A partire dalle ore 10 è prevista la visita al Museo del Tesoro ed al Palazzo delle Azzarie. Dalle ore 11.30, dopo la tradizionale Santa Messa, è previsto un evento di particolare valore storico culturale: il centro studi "A-storia" sarà infatti protagonista della rievocazione storica di Papa Pio VII. I figuranti dell'Associazione interpreteranno il Pontefice ed i soldati napoleonici che scortarono il papa cesenate, in visita al Santuario durante la sua prigionia a Savona." "Questo evento - sottolinea il Vicesindaco Arecco - è frutto di un ottimo lavoro di squadra con l'Assessore Scaramuzza, il Consigliere Venturelli, Opere Sociali, Don Laiolo Parroco del Santuario, l'Associazione A - Storia, che ringrazio sinceramente. Invito quindi tutti a godersi la città con gli eventi in calendario per tutto il periodo natalizio fino al 6 gennaio".

Domenica 8 dicembre, nel centro città per tutta la giornata: mercato Natalizio e in via Paleocapa mercatino dell’Antiquariato Sulla fortezza del Priamar dalle 16 Hearth for Earth ecosostenibilità

Inaugurazione del percorso d’arte a cura dell’Associazione Real Visual E(Art)h Movement, visitabile sino al 6 gennaio 2020, presso la Galleria di ingresso al Priamàr.

Chiesa di San Pietro dalle ore 16 in via Untoria, cappella musicale della Cattedrale di San Miniato a cura dell’Associazione Ensemble Nuove Musiche

Albisola Superiore: Sabato 7, nel centro storico di Albisola Superiore, si terrà U Paise di Macachi un pomeriggio di animazione per bambini lungo via della Rovere, dedicato al tema del presepe tradizionale di Albisola, con giochi e laboratori. Per concludere il weekend, domenica 8 dicembre, inaugura la mostra Natività 2019, a seguito del concorso di ceramica contemporanea dedicato al tema. La mostra rimarrà aperta dall’8 dicembre al 6 gennaio, tutti i giorni, ed ospiterà anche tante idee regalo delle fornaci albisolesi.

L’8 dicembre è anche il giorno della tradizionale apertura del Presepe Meccanico di Luceto, a cura di Maria Merialdo, vedova Piccone e Mario Gaggero.

Celle Ligure: Verrà inaugurata sabato 7 dicembre, alle ore 18.00, la mostra di Corrado Bonomi "Castelli in aria" . Il progetto di Alex Raso e Riccardo Zelatore sarà esposto a Celle Ligure presso Traumfabrik, Via Aicardi 104 R Periodo: 7 dicembre 2019 - 26 gennaio 2020 Ingresso libero Traumfabrik, con questo ulteriore progetto espositivo, intende seguire, senza eccessivi vincoli storicistici e all’interno di un percorso inevitabilmente soggettivo, alcune traiettorie della ricerca espressiva contemporanea favorendo l’incontro confronto con identità creative che non solo rivelano un notevole senso di continuità con la tradizione delle avanguardie storiche, ma esprimono sensibilità e punti di vista piuttosto vicini alle persone che coordinano l’associazione. Il Bonomi "cantastorie" è l’espressione che meglio definisce la prossimità della ricerca espressiva dell’artista piemontese con lo spirito di Traumfabrik. Le opere principali selezionate per la mostra nella sede di Celle Ligure, che appartengono ai due cicli "Castelli in aria" per Le meraviglie del possibile e "Il mare" della sezione Tautologie, bene tracciano l’essenza poetica dell’iniziativa e un perimetro semantico tra cielo e mare, in cui - come ha già scritto Ivan Quaroni - l'onirismo fanciullesco di Corrado si muove in continua sperimentazione tra le sfumature del movimento pop, del movimento concettuale e di quello kitsch. L’originalità di Corrado Bonomi è quella d’incarnare, attraverso l’arte figurativa, novelle, miti, leggende, articoli di cronaca, romanzi, teorie scientifiche, fiabe, film, fumetti ecc. non in modo meramente didascalico, bensì facendo vivere e dialogare tra loro generi e contenuti diversi, mescolando il reale con l’immaginato, «ampliando così di molto lo spazio del possibile».

Sabato 7 dicembre, ritrovo dal parcheggio prima della cappella dei SS. Lorenzo e Antonio Abate (Loc. Ferrari), ore 20.30 inaugurazione presepe luminoso. Prima accensione del presepe luminoso. Seguirà piccolo rinfresco a cura del Comitato Festa dei Ferrari in collaborazione con il Gruppo Alpini di Celle Ligure.

Cisano: Si svolgerà il prossimo sabato 7 dicembre, dalle ore 8,30 alle ore 15,30 presso la Sala Gollo nell’ex municipio di piazza Gollo a Cisano sul Neva, la seconda edizione della “Mostra-scambio radio amatoriale della Piana d’Albenga”. L’evento, che non ha finalità di lucro ma è ad ingresso libero e aperto a tutti, vuole essere un momento di aggregazione e condivisione per tanti appassionati del settore. Ad organizzare il tutto è un gruppo di radiamatori (tecnicamente detti OM) locali, con la collaborazione della Pro Loco, e il patrocinio del Comune di Cisano Sul Neva. Lo descrivono così gli organizzatori Giorgio Massa IU1HHV, Roberto Puppo IW1RNU, Mario Garibaldi IW1RIU e Mauro Bernardetto IK1WVQ : “Le "mostre scambio" (dette anche "mercatini") dedicate al settore radioamatoriale/elettronico, nascono in Italia una ventina di anni fa, e si affiancano alle ben più note fiere dell’elettronica, tipo il MARC di Genova o il RADIANT di Novegro. Si propongono diverse finalità: cercare di superare la difficoltà di reperire parti elettroniche, obsolete, scambiare radio e componenti sia recenti che d’epoca, materiale surplus elettronico di vario tipo e quanto è affine all’elettronica e al radiantismo, ma ciò che conta è con la voglia di coinvolgere un buon numero di appassionati permettendone l'incontro e lo scambio, oltrechè di materiali, anche di idee ed esperienze, diffondendo la cultura radiantistica e condividendo la cultura comune.

“Qui gli interessati esperti ma anche i semplici appassionati hobbysti possono scambiarsi valvole, componenti elettronici, strumenti di misura, apparati radio moderni o d'epoca, nuovi o usati, e entrare in contatto con esperti, che possono essere radioamatori, CB, professionisti del settore, marconisti, e comunque anche una folta schiera di appassionati che si avvicina magari per la prima volta al mondo delle comunicazioni. Non è un evento settoriale dedicato soltanto ai radioamatori, anzi, si precisa che la cultura della radio, il vero radiantismo, così come il vero HAM SPIRIT vorrebbe, lo spirito che dovrebbe guidare il vero radioamatore, in maniera trasversale e distante da forme di "chiusura" settaristiche o poco inclini ad aprirsi al pubblico. Basti ricordare che la cultura della radio un tempo iniziava proprio con la CB, la cosiddetta Banda Cittadina, dove con un piccolo ricetrasmettitore si iniziava a "fare radio" per comunicare, semplicemente per poi arrivare in alcuni casi ad ottenere la licenza di radioamatore , OM. Il Comune di Cisano sul Neva e la locale La ProLoco, con il Sindaco Massimo Niero e il Presidente Marco Montina, che il gruppo di amici ringraziano pubblicamente, hanno messo a disposizione la "sala Gollo" nel centro di Cisano e l’organizzazione. L'ingresso del pubblico sarà completamente gratuito.

Per coloro che volessero partecipare come espositori, ma non disponessero di abbastanza materiale per riempire un tavolo completo, abbiamo previsto un "tavolo cumulativo" in cui potranno esporre i loro pezzi per lo scambio insieme ad altri. Chi è interessato a partecipare è pregato di contattarci per la prenotazione del tavolo alla mail mostra@stmb.it. Lo scorso anno la manifestazione ha riscosso un buon successo, inaspettato per essere il primo e unico evento di questo tipo nel ponente ligure. Degna di nota la partecipazione di un gruppo di Radioamatori francesi venuti appositamente oltre a molti espositori hobbisti dalla Liguria e dal Piemonte Gli organizzatori si propongono di proseguire sulla strada di questo tipo di questo tipo con altri eventi nel prossimo futuro per stimolare l’interesse verso il radiantismo. “Il radiantismo, pur se in epoca della comunicazione cellulare e del computer è ben altro dalla telefonia e dai videogiochi … e non tramonterà mai.”, concludono gli organizzatori.

Finale Ligure: Si svolgerà sabato 7 dicembre alle ore 16, presso la sede associativa sul lungomare, la cerimonia di inaugurazione del presepe della Compagnia di San Pietro a Finalmarina. Si tratta di un evento molto amato dai finalesi: infatti, in modo perfettamente coerente con lo spirito dell'associazione, che tiene vivo il ricordo delle tradizioni marinare finalesi, anche questo presepe si trasforma in una vera e propria opera d'arte, che coniuga il tradizionale rito cristiano con una ricca simbologia legata ai nostri mari e alle nostre spiagge. Il risultato è sempre emozionante e commovente. Nella giornata di sabato, in occasione dell'inaugurazione, saranno rese note le date e gli orari in cui si potrà visitare il presepe e altri appuntamenti messi a calendario dalla Compagnia di San Pietro per le Festività natalizie.

Quiliano: sabato 7, dalle 19:00, e domenica 8 dicembre, dalle 15:00, a Valleggia Superiore si svolgerà “Natale nel Mondo”, la festa natalizia organizzata da ormai nove anni dall'associazione Valleggia Superiore e Gagliardi, aderente ARCI Savona.

Il percorso si snoda per le vie addobbate per l’occasione. Non mancheranno i piatti tipici dei luoghi rappresentati.

L’ingresso è libero e il ricavato sarà donato in beneficenza.

Vado: domenica 8 Dicembre alle ore 21 presso la Chiesa di San Maurizio in frazione Segno si esibiranno Silvia Schiaffino al flauto traverso e Paola Arecco al pianoforte per la rassegna dei Concerti di Natale organizzati dal Comune di Vado Ligure. Il programma prevede musiche classiche dei grandi compositori e tradizionali melodie natalizie rivisitate per questa formazione musicale. Silvia Schiaffino, diplomata al Conservatorio di Cuneo si è perfezionata, tra le poche in Italia, con il grande virtuoso James Galway ritenuto unanimemente la leggenda vivente del flauto traverso. Vincitrice nel 2018 della medaglia di bronzo all’International Global Music Award di San Francisco. Paola Arecco è diplomata al Conservatorio di Genova, docente, pianista, direttrice di coro, ha vinto diversi concorsi in duo con altri strumentisti. 

Varazze: Sabato 7 dicembre 2019 alle ore 17:00 a Varazze, presso la Sala Fratelli Stellati di via Carlo Nocelli, si terrà la Benedizione della targa a ricordo di Mons. Francesco Calandrone, posta alla base del busto posizionato nell’antistante giardino. Il busto del "Parroco Buono", com’era stato soprannominato e tuttora viene ricordato, è stato realizzato e donato alla città di Varazze dallo scultore Antonino Ruggeri di Quartu S. Elena (CA). Alle ore 18:00 Messa Solenne nella Collegiata di Sant’Ambrogio. Gli Amministratori della Città, con la collaborazione con la Confraternita N.S. Assunta e dell’Associazione Culturale “U Campanin Russu”, per l’inaugurazione ufficiale dell’opera ricevuta in dono hanno organizzato una mostra a tema nella Sala scelta per ospitarla, che si è tenuta venerdì 8 febbraio 2013, alla presenza delle Autorità Civili, Religiose, del nipote di Mons. Calandrone, dello scultore Antonino Ruggeri, dei rappresentanti dell’associazionismo varazzino, del poeta Mario Traversi, di numerosi concittadini, di Televarazze e delle quattro pittrici partecipanti alla mostra collettiva: Caterina Galleano, Demi Canepa, Mariangela Patanè e Maria Pia Vaccari. «Calandrone Francesco è nato a Casanova di Varazze il 17 giugno 1884 ed è stato ordinato Sacerdote il 22 dicembre 1906. Dottore in Filosofia e Teologia. Professore nel Seminario Vescovile fino al 1922; Canonico Teologo della Cattedrale di Savona e poi, dal 1922, Prevosto di Varazze. Deceduto in Varazze il 7 dicembre 1957.»

Sabato 7 e domenica 8 dicembre 2019 l’Oratorio Don Bosco Varazze festeggia l’Immacolata e il compleanno dell’Opera Salesiana, un’occasione per affidare alla Madonna e a Don Bosco tutti i ragazzi e gli operatori impegnati nel non facile compito di educatori. Un variegato programma di attività che inizieranno alle ore 19:00 di sabato 7 novembre con “Immacolata Giovani”, serata di festa con: crepes, hot dog, karaoke e giochi in Oratorio, per proseguire domenica 8 novembre con in seguente programma: - Ore 10:00, colazione in piazza S. Ambrogio; - Ore 11:00, Messa e Cerchio Mariano in piazza; - Ore 12:30, pranzo in Oratorio; - Ore 15.00, grande gioco Savio – Scout; - Ore 19:00, partita di calcio Scout – Savio Giovani; - Ore 20:00, partita di calcio Scout – Savio Senior

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium