/ Savona

Savona | 08 dicembre 2019, 12:30

Savona, lunedì 9 dicembre alla Ubik l'incontro “Benvenuta Costa Smeralda…. Ma la sicurezza?”

Appuntamento alle ore 18.00 a cura di Italia Nostra Sezione di Savona

Savona, lunedì 9 dicembre alla Ubik l'incontro “Benvenuta Costa Smeralda…. Ma la sicurezza?”

Tra pochi giorni attraccherà a Savona la Costa Smeralda, la seconda nave da crociera al mondo alimentata a gas naturale liquefatto. Grande miglioramento a livello di inquinamento, ma questo gas, anche se gestito in sicurezza, è comunque un potenziale pericolo. La Capitaneria di Porto e l'Autorità Portuale non hanno ancora risposto alla richiesta di una partecipazione all'incontro per spiegare ai cittadini il livello di sicurezza e le prescrizioni messe in atto... I cittadini hanno diritto di essere informati?

Lunedì 9 dicembre, alle ore 18 presso la Libreria Ubik di Savona: “Benvenuta Costa Smeralda…. Ma la sicurezza?”

Incontro per essere informati sui potenziali rischi delle navi alimentate a gas naturale liquefatto, di prossimo attracco al porto di Savona. Sono invitate l'Autorità Portuale e la Capitaneria di Porto. 

Relazione dell’Ing. Antonella Fabri. 

A cura di Italia Nostra Sezione di Savona.

Il prossimo 21 dicembre (tra pochi giorni) attraccherà nel porto di Savona per il suo viaggio inaugurale la nave da crociera Costa Smeralda alimentata a GNL (gas naturale liquefatto), seconda nave da crociera al mondo ad utilizzare tale carburante e prima in attracco in un porto italiano. L'attracco della nave avverrà a poche decine di metri dalle abitazioni dalla Via Aurelia dalle altre strutture portuali. Questo gas è estremamente volatile e infiammabile, più pericoloso del GPL tanto da essere soggetto alla normativa nota come Direttiva Seveso III (rischio di incidente rilevante) che dà indicazioni per i depositi a terra ma nulla dice sui serbatoi per le navi (che hanno un contenuto di gas in quantità confrontabile con quella dei depositi a terra). Per spiegare quanto predisposto dalle autorità per la Sicurezza di popolazione ed infrastrutture abbiamo invitato all’incontro l’Autorità Portuale e la Capitaneria di Porto. 

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium