/ Solidarietà

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Solidarietà | 28 dicembre 2019, 19:30

Toirano: arriva il defibrillatore a Carpe

Nel periodo natalizio installati altri due defibrillatori alle scuole medie "Montale" e in piazza don Giacomo Roba

Toirano: arriva il defibrillatore a Carpe

Oggi a Toirano, nella frazione Carpe, è stato posizionato L'ultimo dei tre defibrillatori donati dai cittadini che hanno voluto così aiutare il paese a rendere Toirano un comune cardioprotetto.

Nella settimana prima di Natale presso la scuola media Eugenio Montale è stato posizionato il defibrillatore donato dalla famiglia Giuliano come ricordo del figlio Roberto, dipendente della Polizia Municipale del comune di Borghetto Santo Spirito morto troppo giovane.

Roberto aveva ricevuto la medaglia di bronzo Per aver salvato nell'agosto del 2003 con sprezzo del pericolo un giovane che tentava il suicidio sui binari della ferrovia a Loano.

I suoi genitori con la stessa sensibilità ed attenzione hanno voluto assicurarsi  che anche nella scuola media ci fosse a disposizione dei ragazzi un defibrillatore con la speranza che non venga mai utilizzato.

Nella notte di Natale in Piazza Don Giacomo Roba è stato posizionato invece il defibrillatore donato da Don Fabrizio Tonelli in ricordo della madre recentemente scomparsa.

Commentano il sindaco Giuseppe De Fezza e l'assessore Denise Aicardi: "L'ultimo defibrillatore è stato posizionato questa mattina nella frazione di Carpe, donato dal gruppo parrocchiale di San Rocco a nome e memoria di Giorgio Donaggio.

Giorgio era una persona sempre molto disponibile e alla mano, campione italiano di moto trial, perito nel crollo del ponte Morandi.

Anche di questo defibrillatore, molto importante per la frazione, ringraziamo la famiglia Donaggio che già l'anno scorso aveva donato un defibrillatore per il campo sportivo di Toirano.

Per noi è una grossa soddisfazione aver trovato delle persone che come noi hanno a cuore la salute dei loro concittadini. Avere a disposizione un defibrillatore spesso può fare la differenza tra la vita e la morte; questa non è una cosa che va mai sottovalutata.

Nei mesi di gennaio e febbraio con la collaborazione della Croce Rossa Italiana di Toirano verranno fatti dai corsi per l'utilizzo del DAE e la rianimazione cardiopolmonare; tutta la cittadinanza è invitata ad iscriversi".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium