/ Val Bormida

Val Bormida | 11 gennaio 2020, 14:00

Carcare, venerdì 17 gennaio la sesta edizione de “La notte del liceo classico” in contemporanea con altri 430 istituti italiani

Le più suggestive Metamorfosi della storia rivivono tra le mura del “Calasanzio”

Carcare, venerdì 17 gennaio la sesta edizione de “La notte del liceo classico” in contemporanea con altri 430 istituti italiani

Anche quest’anno il Liceo “Calasanzio” di Carcare aprirà le sue porte per la “Notte del liceo classico”, un suggestivo percorso che, come da sei anni a questa parte, trasformerà le aule dell’istituto nello scenario ideale per rivivere storie del passato.

L’evento che avrà luogo venerdì 17 gennaio rientra tra le iniziative organizzate per la “Notte nazionale del Liceo Classico”, ideata dal Miur e promossa dal professor Rocco Schembra del Liceo classico Gulli e Pennisi di Acireale, che quest'anno coinvolge oltre 430 istituti, dislocati lungo tutto lo stivale.

È proprio a dimostrazione del legame che caratterizza l’evento lungo la penisola la fase inaugurale: alle ore 18, in contemporanea presso tutti i licei classici, vi sarà lettura dinnanzi a un pubblico costituito da alunni e insegnanti di un testo comune scelto dagli organizzatori tra oltre 150 scritti inviati da studenti, che resterà segreto fino alla sua esposizione. Verrà inoltre proiettato in video prodotto per l'occasione, formato da una serie di immagini predisposte dai licei stessi, e verrà ascoltata in anteprima la canzone composta appositamente per l'occasione.

Dalle ore 20 i veri protagonisti saranno gli studenti i quali, con l’aiuto e l’assistenza degli insegnanti, in particolare delle professoresse Daniela Olivieri e Graziana Pastorino e del professor Loris Tappa, hanno ideato e strutturato l’intero percorso; i ragazzi sono stati veramente dei “tuttofare”: dalla ricerca degli “sponsores” (alla latina ovviamente), alla divisione delle parti, alla creazione di scenografie, al trucco e parrucco e chi più ne ha più ne metta.

Risultato: un fantastico viaggio tra le Metamorfosi più famose della storia, da Dafne a Dracula, passando per Pinocchio. Alle 20 saranno aperte le porte al pubblico e l'ultima entrata è prevista per le 22.15. La serata vedrà anche la partecipazione di una classe dell’Istituto secondario inferiore di Carcare.

Un’occasione da non perdere per compiere un suggestivo salto indietro nel tempo e nello spazio per rivivere e riscoprire i capisaldi della nostra cultura e per apprezzare e applaudire i ragazzi del “Calasanzio” che ogni anno sanno proporre e ricreare personaggi e atmosfere di grande suggestione. 

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium