/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 12 gennaio 2020, 10:00

Una Spotorno sempre più inclusiva con l'abbattimento di diverse barriere architettoniche

Strade, marciapiedi, cimitero e soprattutto il parco Monticello: nei primi mesi dell'anno via a diversi interventi voluti dall'amministrazione. Opere per oltre 150 mila euro

Una Spotorno sempre più inclusiva con l'abbattimento di diverse barriere architettoniche

Il 2019 e' stato un anno decisivo per la progettazione ed il finanziamento di numerose opere importanti nell'abbattimento delle barriere architettoniche.

"Opere che verranno realizzate nei primi mesi dell'anno in corso, con l'intenzione di rendere il nostro paese accessibile a residenti e turisti, tanto per la viabilità quanto per il divertimento, ed essere sempre più meritevoli della Bandiera Lilla che anche quest'anno ci è stata assegnata e che premia quei comuni che prestano particolare attenzione a favorire il turismo da parte di persone con disabilità" spiega l'assessore ai Lavori Pubblici, Ambiente e Barriere Architettoniche Marina Paluffo.

Con l'avanzo di amministrazione del 2018 e un finanziamento derivante dagli oneri incassati nel 2019, ben superiore all'obbligo di legge del 10%, si è anche provveduto a completare gli interventi sulle strade ed i marciapiedi per rendere accessibile l'intero territorio comunale.

Il cimitero comunale non dispone, ad oggi, di impianti o strutture per il superamento delle barriere architettoniche in grado di consentire l'accesso di utenti con difficoltà motoria ai corpi che ospitano i loculi nella parte superiore. Per eliminare questo disagio si è provveduto a finanziare l'installazione di un efficiente sistema di salita che comprende una piattaforma elevatrice ed un servoscala a servizio delle aree ora non raggiungibili.

Un servoscala andrà inoltre a servire la spiaggia libera attrezzata comunale denominata Maremma, gravemente danneggiata dalla mareggiata, proseguendo il progetto di rendere tutte le spiaggie di proprietà comunali accessibili ai disabili.

Un progetto che ci sta particolarmente a cuore è la trasformazione del Monticello da comune parco cittadino a parco inclusivo, il cui uso non sia precluso a nessun bambino ed adulto, tanto per i percorsi di passeggio che per l'utilizzo dei giochi. A tale scopo si realizzerà un percorso tattile plantare per non vedenti, con apposite piastrelle a rilievo, all'interno di una pavimentazione in lastre di pietra di Luserna. A corona del camminamento verranno poste 12 panchine in alluminio smaltato di colore giallo, atte ad essere distinte da chi si trova in condizione di ipovedenza. Andiamo così a completare un progetto appoggiato dall'associazione Lyon del territorio che, particolarmente sensibile all'argomento, aveva finanziato all'interno del parco un percorso odoroso per non vedenti, con fiori e piante profumate, e che si è reso disponibile all'acquisto di alcune delle nuove panchine.

Si è reso inoltre indispensabile installare dei nuovi giochi, presso l'area attrezzata del parco Monticello, che presentino il carattere di inclusività, al fine di ampliare l'offerta di spazi creativi anche ai bambini diversamente abili. A questo scopo sono state individuate alcune tipologie di gioco, come l'altalena a cestone, il girotondo speciale e un veliero con pedane scivoli e risalite che soddisfano queste esigenze. Verrà anche sostituita la pavimentazione dei giochi, per consentire l'accesso alle carrozzine.

"A copertura di questi importanti progetti la nostra amministrazione ha stanziato la considerevole cifra di €.157.000,00  conscia del fatto che l'attenzione alle persone deve essere prioritaria, in particolare deve considerare tutte le problematiche che si presentano cercando di risolvere al meglio le difficoltà, per quanto è in nostro potere" conclude Peluffo.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium