/ Politica

Politica | 17 gennaio 2020, 17:40

Savona, Pubbliche Assistenze: un ordine del giorno da parte dei gruppi di minoranza

Chiesta una importante presa di posizione da parte della maggioranza che governa la città a proposito del trasferimento dei malati tra gli ospedali di una stessa Asl

Savona, Pubbliche Assistenze: un ordine del giorno da parte dei gruppi di minoranza

E' stato depositato questa mattina l'ordine del giorno con cui tutti i gruppi dell'opposizione in Comune a Savona chiedono una importante presa di posizione da parte della maggioranza che governa la città a proposito di uno dei servizi storici svolto dalle Pubbliche Assistenze: il trasferimento dei malati tra gli ospedali di una stessa Asl.  

"Andare a gara è stata una scelta sbagliata nei contenuti e nei metodi - si legge nella nota firmata dai capigruppo di minoranza Elisa Di Padova, Barbara Pasquali, Marco Ravera, Manuel Meles, Mauro Dell'Amico e Andrea Addis - un atto grave che comprometterà, in caso non si decida di fermarsi in tempo, l’esistenza stessa delle pubbliche assistenze. L'importanza di fermarsi e revocare la gara adesso è ancor più importante alla luce del passaggio di ieri in Commissione Sanità visto che a breve la legge regionale arriverà in Consiglio. Siamo davvero al paradosso: si rischia di fare una legge condivisa da un lato ma nel frattempo muoversi nel mercato con logiche diverse e non coerenti con i principi che quella stessa legge sta per approvare. Le 'croci', come le chiamiamo ormai tutti, sono una ricchezza da tutelare e svolgono un ruolo fondamentale non solo dal punto di vista sanitario ma anche associativo e sociale per tutti i territori".

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium