/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 18 gennaio 2020, 13:45

Finale, pronti 120 mila euro per la rigenerazione del verde urbano. Guzzi: "Trattiamo l'argomento come opera pubblica"

Nuove alberature, eliminazione ceppaie ed abbattimenti di piante pericolose e vetuste nel progetto. Nel piano anche la sistemazione di via Dante

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Pronti 120 mila euro finalizzati a nuove alberature, eliminazione ceppaie ed abbattimento di esemplari pericolosi e vetusti.

"Con questo appalto proseguiamo il percorso avviato nel precedente mandato - asserisce il vicesindaco con delega ai Lavori Pubblici Andrea Guzzi - trattiamo il verde urbano come una vera e propria opera pubblica, inserendo fondi nel documento triennale opere pubbliche. Una chiara volontà di programmare le azioni sul verde cittadino in modo da rinnovare razionalmente un patrimonio del verde vecchio ed oggi purtroppo in alcuni casi pericoloso".

Un progetto che vede coinvolte varie aree cittadine per una variegata tipologia di interventi. Dalla riqualificazione del verde nelle zone più panoramiche della cittadina, come le passeggiate del centro e di Varigotti, fino alla sistemazione di una delle principali arterie del traffico finalese, quella via Dante spesso oggetto di contesa non solo tra amministrazione e cittadini: "Le intenzioni dell’amministrazione sono quelle di intensificare gli sforzi sul Lungomare di Varigotti e di Marina fino a Pia. Un’altro chiaro segnale vorremo continuare a darlo su Via Dante, come abbiamo fatto due anni fa rinnovando il tratto terminale della via, e lo scorso anno quando abbiamo iniziato ad abbattere i pericolosi pini. Ragioneremo sulla sistemazione dei tratti di marciapiede danneggiati dalle radici , ed eventualmente anticipare parte del progetto da 900 mila euro che purtroppo è ancora distante dall’essere finanziato".

Spazio anche ad altri fondi per lavori di potatura: "Oltre ai 120 mila euro inizieremo anche le attività di potatura, finanziati con ulteriori 25 mila euro. Diversi gli interventi in programma, che interesseranno più zone di Finale. Un supporto alle azioni quotidiane delle nostre maestranze" conclude Guzzi.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium