/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 24 gennaio 2020, 13:54

Varazze, passa dalla Provincia al Comune l'uso dei locali ex "Boselli-Alberti"

Il vicepresidente Bonasera: "Via libera finalizzato allo svolgimento di attività con fini sociali". Soddisfatto il sindaco Bozzano: "Una risposta alle richieste delle associazioni"

Varazze, passa dalla Provincia al Comune l'uso dei locali ex "Boselli-Alberti"

Passa al Comune di Varazze dalla Provincia di Savona una porzione di fabbricato di via Don Bosco dove fino allo scorso anno aveva sede una parte dell'Istituto "Boselli-Alberti".

La formula scelta è quella della concessione in uso gratuito per attività con fini sociali, per poter permettere di mantenere vivo ed accessibile un edificio che avrebbe in caso contrario rischiato l'abbandono dopo la delibera provinciale dello scorso luglio di chiusura della succursale varazzina dell'Istituto.

Lo comunica il vicepresidente della Provincia di Savona, Francesco Bonasera: Ho coordinato e portato a termine con piacere la convenzione con il Comune di Varazze che prevede la concessione in uso gratuito di una porzione di fabbricato sito in Via Don Bosco finalizzato allo svolgimento di attività con fini sociali".

"Il nostro Ente è sempre attento ai bisogni del territorio di competenza - continua Bonasera - sia che questi riguardino temi programmatici e di coordinamento o più diretti come la gestione ordinaria di strade e di edifici scolasticiLa Provincia c'è ed è presente anche nell'accogliere esigenze legate agli spazi per attività sociali, ovviamente ove possibile".

"Il Comune di Varazze ha dovuto, purtroppo, prendere atto della perdita di un Istituto scolastico dislocato sul suo territorioNel Piano di dimensionamento della rete scolastica, approvato con deliberazione del Consiglio Provinciale in data 30/07/2019, venne infatti disposta la chiusura distaccata dell'Istituto Superiore 'Boselli-Alberti' precedentemente allocato in Via Don Bosco. Certamente una perdita per la comunità di Varazze, ma inevitabile per i numeri che in qualche modo abbiamo voluto compensare concedendo in uso gratuito i locali prima occupati dall'Istituto scolasticoUna concessione che esenterà il nostro ente dall'onere della manutenzione ordinaria dell'immobile e consentirà al Comune di Varazze di destinare i locali ad attività aventi fini sociali” ha poi concluso il vicepresidente provinciale.

Vantaggi per entrambi i soggetti in causa quindi, come commenta il sindaco di Varazze Alessandro Bozzano: “Quanto definito nell'accordo raggiunto con la Provincia di Savona dimostra come la sinergia fra enti sia indispensabile per fare cose buone ed offrire ai cittadini soluzioni adeguate che rivalutino i beni pubblici ed accolgano le esigenze del territorio". 

"Nel mio Comune sono numerose le richieste di spazi da parte di Associazioni sociali e culturali - spiega il primo cittadino varazzino - e l'aver ottenuto questi locali mitiga la delusione di aver perso la sede dislocata di un Istituto secondario come il 'Boselli-Alberti', da sempre presente a Varazze ed intitolato alla figura di Sandro Pertini. Do atto al Vicepresidente Bonasera che a nome della Provincia, della quale mi onoro di far parte, ha preso a cuore la questione arrivando ad una soluzione condivisa”.

"Stiamo inoltre terminando il progetto di creare la casa delle associazioni. Questa operazione avrà un ritorno sicuramente positivo e colmerà la migrazione dell’ITC Pertini sul 'Boselli' di Savona" ha poi concluso Bozzano.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium