/ Curiosità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Curiosità | 09 febbraio 2020, 09:10

Orco Feglino: la leggenda di Agostino che visse due volte

Non è dato sapere se questa è pura leggenda o inspiegabile realtà, ma la storia di Agostino di Orco, in provincia di Savona, ha dell’incredibile

Orco Feglino: la leggenda di Agostino che visse due volte

Questa leggenda ha inizio in un giorno di pioggia del lontano 1888 quando sul colle di Orco, un bambino dell’epoca non trovava la via di casa. Disperso tra i sentieri e bagnato fradicio, incontrò un uomo che si era seduto su un tronco sotto il fogliame di un albero che a stento lo riparava dalla pioggia incessante. Il bambino in preda alla disperazione si avvicinò per chiedergli aiuto e quell’uomo gli chiese: “come ti chiami”? Il piccolo rispose: “Mi chiamo Agostino e ho sette anni. Mi sono perso, aiutatemi”.

Quell’uomo si alzò con tutta calma, prese per mano Agostino e lo riaccompagnò a casa, senza dire una parola. Agostino rincasò e dopo una bella strigliata dai genitori, confessò di essere stato accompagnato a casa da un uomo elegante e gentile, senza sapere il suo nome. Passarono gli anni e Agostino divenne uomo, ma rimase a vivere nella stessa abitazione con i suoi figli. Un giorno d’estate, sugli stessi sentieri, nuovamente sotto una fitta pioggia, mentre tentava di rientrare a casa velocemente, incontrò un uomo molto anziano, appoggiato ad un bastone, che sorrise al ragazzo il quale si fermò all’istante avvolto dal ricordo di quando era bambino.

Agostino non fece in tempo ad aprir bocca che il vecchio gli disse: “Sono proprio io, ma questa sarà l’ultima volta in cui mi vedrai. Torna a casa dai tuoi figli”. Agostino rimase immobile, provò a chiedergli il suo nome, voleva sapere chi gli aveva salvato la vita da bambino, ma quello sconosciuto si voltò e scomparve dietro un grande albero, sotto gli occhi increduli di Agostino che lo cercò a lungo nelle vicinanze, invano. Il ragazzo rincasò e passarono gli anni fino a quando un giorno, in età molto anziana, si guardò allo specchio e fu quello il momento in cui i suoi ricordi tornarono ancora una volta al 1888 e poi all’incontro successivo con quel signore molto anziano, perché quel volto era il suo.

Quell’uomo era Agostino, ovvero lui stesso. Come fu possibile? Nessuno a Orco Feglino conosce la verità o una spiegazione, anzi è molto raro trovare qualcuno che abbia la voglia di parlarne. Se ce ne fosse uno che conosce questa leggenda, direbbe che è semplicemente la favola di Agostino di Orco, l’uomo che visse due volte.

Nelle immagini, Agostino è Lorenzo Rigliaco.

Per scoprire altre storie, leggende e segreti della Liguria: “Miti&Misteri della Liguria” e “Liguria da scoprire” di Dario Rigliaco (editoriale programma editore), in tutte le librerie.

Per seguire l’autore:
Facebook: dario rigliaco autore

Se volete conoscere la storia o la leggenda legata al vostro borgo o a un luogo della Liguria a cui siete particolarmente affezionati, potete scrivere un email a dariorigliaco@gmail.com.

Dario Rigliaco

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium