/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 16 febbraio 2020, 12:15

Gli Antichi Statuti di Onzo hanno trovato casa: la famiglia Anfossi dona una copia originale del documento alla Sezione Ingauna dell’Istituto di Studi Liguri

Giuliano Arnaldi, Consigliere comunale e direttore di Fondazione Tribaleglobale: "Come Onzese voglio ringraziare pubblicamente la Famiglia Anfossi per questo importante gesto di generosa sensibilità e tutti coloro che l’hanno reso possibile"

Il Comune di Onzo

Il Comune di Onzo

Nell’ambito della conferenza sul tema “Una comunità è lo specchio della sua identità: gli Statuti di Onzo”,  promossa dalla Sezione Ingauna dell’Istituto di Studi Liguri presso la Sala degli Affreschi di Palazzo Peloso Cepolla e tenuta dalla Prof. Maura Fortunati della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Genova  su “Una comunità è lo specchio della sua identità: gli Statuti di Onzo“, è stata annunciata la donazione della famiglia Anfossi di una copia originale dell’importante documento alla Sezione Ingauna dell’Istituto di Studi Liguri.

La testimonianza viva di una comunità, della sua aspirazione alla libertà e all’autogoverno, trova così una casa degna ed adeguata.

"Personalmente e in qualità di Direttore di Fondazione Tribaleglobale ho cercato in questi anni di fare riemerge dall’oblio pluridecennale la storia di Onzo e dei suoi Statuti, iniziando a trasformare il 4 settembre, anniversario della Costituzione di Onzo in Libero Comune, in momento vivo di memoria con mostre, concerti, convegni che hanno contribuito a far conoscere Onzo e le sue qualità - spiega Giuliano Arnaldi, Consigliere comunale di Onzo e direttore di Fondazione Tribaleglobale - Come Onzese voglio quindi ringraziare pubblicamente la Famiglia Anfossi per questo importante gesto di generosa sensibilità e tutti coloro che l’hanno reso possibile".

"Siamo figli del nostro passato, conoscerlo e onorarne la memoria serve a comprendere il presente e costruire il futuro. Come consigliere comunale mi auguro che l’Amministrazione di Onzo inizi finalmente un percorso di valorizzazione della propria Comunità, della sua storia e delle sue potenzialità" conclude Arnaldi.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium