/ Eventi

Eventi | 17 febbraio 2020, 14:20

Grande partecipazione di concorrenti e pubblico anche quest'anno al "Carnevalday" di Finalmarina

I piccoli concorrenti sono arrivati da tutti i comprensori della zona ma anche da tante province del Nord Ovest italiano

Si ringrazia Angela Santabarbara per la galleria fotografica a corredo dell'articolo

Si ringrazia Angela Santabarbara per la galleria fotografica a corredo dell'articolo

Anche quest’anno è stato un vero successo il Carnevalday di Finalmarina, frutto della vulcanica Nadia Saccone, che da otto anni porta una giornata di gioia e di divertimento tra i bambini del comprensorio, ma anche in vacanza.

La giuria, formata (in ordine alfabetico) da Massimo Crippa (associazione Finale Free Music), Delfio Dall’Ara (consigliere comunale), Martina Operto (educatrice Centro Maia), Marilena Rosa (assessore) e Alberto Sgarlato (giornalista di Savonanews) ha faticato parecchio per scegliere tra così tanti bambini, tutti simpaticissimi, spiritosi e adorabili nei loro costumi.

Erano ben oltre 60 i concorrenti in gara, tra giovani, giovanissimi e qualcuno anche un po’ più grande.

Primo classificato Luca Ottasso, vestito da camioncino dei Vigili del Fuoco; secondo Romeo Pamparino, un piccolo Hulk; terza Valentina Luna, che merita una menzione speciale perché si è disegnata e costruita la sua maschera da principessa egiziana da sola; il concorrente più giovane ha visto un ex-aequo tra Luca Incorvaia, adorabile orsetto di Peschiera Borromeo, e Adele Barucco, tenerissima coccinella di Pinerolo, entrambi di soli cinque mesi di età. Ma merita di essere ricordata anche una simpaticissima “fragolina” di otto mesi; la maschera proveniente da più lontano era Isabella Caffoni, “vampira” di Domodossola, ben 216 km percorsi per partecipare. Ma erano davvero tanti i piccoli concorrenti in gara provenienti da numerose province del Nord Ovest italiano tra cui Milano, Torino, Lodi, Cuneo, Varese e altre. La maschera più originale è stata conquistata da Nicolò Parodi, un simpaticissimo contadinello cinese con tanto di vasche del “pescato del giorno”; il gruppo più numeroso era formato dai quattro fratellini della famiglia Sun, mentre il premio della giuria è andato alle sorelle Grappiolo, che interpretavano Alvin & the Chipmunks e il premio del conduttore Mago Taz, a un simpaticissimo “giraffotto”, il numero 50, che al momento della premiazione è crollato in un sonno profondo, tanto che nemmeno gli scroscianti applausi del pubblico sono riusciti a risvegliarlo.

Al termine della premiazione, merenda con bugie, animazione e baby dance per tutta la piazza.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium