/ Attualità

Attualità | 18 febbraio 2020, 18:40

Crisi Funivie, Danilo Causa (Fit-Cisl): "La confusione regna sovrana, i lavoratori chiedono rispetto e certezze"

"Il Governo si prenda le sue responsabilità, anche facendo un decreto ad hoc per Savona"

Crisi Funivie, Danilo Causa (Fit-Cisl): "La confusione regna sovrana, i lavoratori chiedono rispetto e certezze"

"Mi sembra che ormai qualcuno abbia perso la testa. Chi è al Governo e dovrebbe votare con la commissione, evidenzio senza neppure un ligure, il decreto mille proroghe con all’interno i due emendamenti dice che la colpa è dell’opposizione? Non è che a Roma qualche altro politico di un’altra Regione della maggioranza abbia inserito altri emendamenti a scapito dei nostri? Non è che qualcuno si sia svegliato in ritardo? Qui la confusione regna sovrana, le OO.SS. e soprattutto i lavoratori chiedono rispetto e certezze: non vogliamo rimanere schiacciati in mezzo a queste diatribe politiche che non ci interessano". Così Danilo Causa, segretario Fit-Cisl Sv/Im sulla crisi di Funivie spa.

"Noi esigiamo delle certezze, non della propaganda elettorale sulla schiena dei lavoratori - prosegue Causa - a questo punto o il Governo, che entro pochi giorni decidere il destino dei funivieri, ci dica realmente come stanno le cose, se la Cigs e la ristrutturazione delle funivie sono state inserito nel decreto mille proroghe o se oppure hanno cambiato idea dall’incontro che avevamo fatto l’8 gennaio al Ministero, dove avevano garantito un futuro alle funivie. Che lo dicano, che si prendano le loro responsabilità, magari anche facendo un decreto ad hoc per Savona fin da subito, magari comunicandocelo attraverso il Ministro dei Trasporti già venerdì a Savona quando verrà all’inaugurazione del viadotto sull'A6".

"Nel frattempo organizzeremo nei prossimi giorni uno stato di mobilitazione generale di tutti i lavoratori e useremo tutte le forme di lotta possibili per ottenere quanto richiesto urgentemente" conclude infine il segretario Fit-Cisl Sv/Im.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium