/ Solidarietà

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Solidarietà | 20 febbraio 2020, 16:50

Savona, inaugurata in Tribunale la saletta per l'audizione protetta delle vittime di violenza (FOTO e VIDEO)

Una sala che si aggiunge alla "Stanza di Jacopo" inaugurata nel maggio del 2018 nel reparto Pediatrico dell’Ospedale di Savona

Savona, inaugurata in Tribunale la saletta per l'audizione protetta delle vittime di violenza (FOTO e VIDEO)

E' stata inaugurata questo pomeriggio nell'aula magna del Tribunale di Savona la saletta per l’audizione protetta delle vittime di violenza.

E’ stato, infatti, ultimato l’impianto di videoregistrazione acquistato con il contributo della coordinatrice del settore Gip-Gup Fiorenza Giorgi, che consentirà di sentire le vittime di violenza nella Camera di consiglio della corte di Assise, videoregistrando, mentre fuori ci sarà uno schermo da cui le parti potranno assistere e un PC su cui verrà tutto registrato.

Nei giorni scorsi è stata montata la targa che il Pubblico Ministero Chiara Venturi (Presidente della sottosezione ANM) ha acquistato a sue spese.

Una sala che si aggiunge alla "Stanza di Jacopo" inaugurata nel maggio del 2018 nel reparto Pediatrico dell’Ospedale di Savona grazie ad un accordo con Asl2, Tribunale e Procura della Repubblica, uno spazio dedicato ai colloqui protetti con i minorenni che hanno subito aggressioni.

"Abbiamo risolto il problema di fare avanti e indietro in Questura e in Ospedale e abbiamo organizzato una piccola saletta presente direttamente all'interno del Tribunale per l'ascolto delle persone offese con delle problematiche di fragilità. Ho voluto intitolare questa mia piccola donazione alla memoria di mio marito, era un militare e sosteneva che in tempo di pace il compito dei militari è di proteggere la comunità, lui ne sarebbe contento. Ringrazio la dottoressa Venturi" specifica il Gip Fiorenza Giorgi.

"Ringrazio la dott.ssa Giorgi e la dott.ssa Venturi per il loro impegno costante, c'era la necessità di una saletta per le audizioni - spiegano il Procuratore della Repubblica Ubaldo Pelosi e la presidente del Tribunale Lorena Canaparo - dopo la stanza per l'audizione protetta dei minorenni arriva anche quella per i maggiorenni".

Luciano Parodi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium