/ Cronaca

Cronaca | 20 febbraio 2020, 18:15

Cocaina nel Savonese: rete di pusher sgominata dalle Fiamme Gialle

L’operazione del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Savona, denominata “Fuga di mezzanotte”, ha avuto origine alcuni mesi fa, quando uno scooter non si era fermato a seguito dell’intimazione dell’alt di una pattuglia di finanzieri

Cocaina nel Savonese: rete di pusher sgominata dalle Fiamme Gialle

In data odierna, militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Savona stanno dando esecuzione a misure restrittive nei confronti di quattro soggetti (I.D. italiano di 40 anni; D.P. italiana di 20 anni, Q.F. albanese di 32 anni e S.M. albanese di 32 anni). Le accuse mosse dagli inquirenti riguardano lo spaccio di sostanze stupefacenti (cocaina), su diversi comuni della provincia savonese.

L’operazione delle fiamme gialle, denominata “Fuga di mezzanotte”, ha avuto origine alcuni mesi fa, allorquando uno scooter, con a bordo due persone, non si era fermato a seguito dell’intimazione dell’alt di una pattuglia di finanzieri. Quella notte, il conducente ed il passeggero del motociclo sono stati successivamente individuati ed identificati dai militari.

Di concerto con la Procura della Repubblica di Savona, sono state avviate articolate attività sul territorio, che hanno consentito di definire una rete di spaccio principalmente interessante i comuni di Savona, Varazze e Loano. Decine gli assuntori (di ogni età ed estrazione sociale) individuati e segnalati alla locale Prefettura.

Nel tempo, l’attività di polizia giudiziaria, delegata dal Pubblico Ministero Chiara Venturi, ha consentito complessivamente di trarre in arresto 8 persone, sequestrare oltre mezzo chilo di cocaina e decine di dosi già confezionate per la cessione, sostanze da taglio, bilancini di precisione e denaro contante.

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium