/ Eventi

Eventi | 20 febbraio 2020, 09:20

Toirano, nella biblioteca "Baccio Emanuele Maineri" si parla di "Comunicazione Aumentativa Alternativa"

Due gli appuntamenti in programma

Toirano, nella biblioteca "Baccio Emanuele Maineri" si parla di  "Comunicazione Aumentativa Alternativa"

Nell’ambito delle iniziative promosse per celebrare i vent’anni (1999-2019) del Sistema Bibliotecario della Valle Varatella, riunite nel progetto “Leggere tutti, tutt’insieme” e incentrate sul macrotema della biblioteca inclusiva, la biblioteca civica “Baccio Emanuele Maineri” di Toirano, ha deciso di proporre, giovedì 27 febbraio, alle ore 15.30, presso la propria sede in via Parodi 31, un incontro-laboratorio gratuito aperto a tutti sulla CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa), un sistema di scrittura per simboli e immagini che, con il relativo bagaglio di strategie, tecniche e strumenti di comprensione e inclusione, mira a semplificare e favorire la comunicazione negli utenti con bisogni comunicativi complessi e in chiunque abbia difficoltà, permanenti o temporanee, nell’uso del linguaggio verbale.

Il laboratorio, dal titolo “ComuniCAAre”, sarà condotto dalla dott.ssa Stefania Gallo, esperta in CAA dalla pluriennale esperienza, e si articolerà nella presentazione del sistema di scrittura, nell’illustrazione di alcuni testi esemplificativi in simboli nonché delle pubblicazioni specifiche recentemente acquisite dalla biblioteca, e, infine, in un momento laboratoriale e ludico basato sull’utilizzo pratico degli stessi simboli in CAA.

Questo appuntamento sarà preceduto, venerdì prossimo, 21 febbraio, alle ore 17.00, sempre nella sede della biblioteca e a cura della medesima esperta, da un incontro formativo riservato a insegnanti ed educatori in cui, dopo un’introduzione generale sulla Comunicazione Aumentativa, ci si concentrerà sulle sue possibili applicazioni nel contesto scolastico e nel circuito scuola-biblioteca.

La partecipazione all’incontro è gratuita ma per i posti ancora disponibili occorre prenotarsi contattando il numero 3404636922 o inviando una mail all’indirizzo biblioteca@comune.toirano.sv.it.

Dopo l’allestimento, nel marzo 2018, della mostra “Noi artisti - Da Matisse a Yayoi Kusama - Includere con l’arte contemporanea e la CAA nella scuola dell’infanzia”, curata da Anna Maria Mazza, Eleonora De Vecchi e dalla stessa Stefania Gallo in occasione di una collaborazione con l’Istituto Comprensivo di Loano-Boissano e con la Casa del Console di Calice Ligure, i due incontri proposti segnano quindi una nuova importante tappa del percorso intrapreso negli ultimi anni dalla biblioteca civica di Toirano e oggi condiviso dall’intero Sistema Bibliotecario della Valle Varatella: un percorso che, attraverso la conoscenza di tutte le forme e le strategie di comunicazione a supporto, integrazione o sostituzione del linguaggio verbale, conduce a una piena e profonda consapevolezza dell’attuale funzione culturale e sociale delle biblioteche e della loro irrinunciabile natura di luoghi aperti e accessibili a tutti, dove, con il superamento di ogni residua barriera fisica, comunicativa e relazionale, si affermano quotidianamente e sempre di più i principi di accoglienza, inclusione e condivisione.

"L’orizzonte cui oggi ci rivolgiamo attraverso la promozione di incontri e laboratori sulla CAA e sulle strategie per l’inclusione – spiega infatti il consigliere delegato alla cultura e alla biblioteca Nicola Panizza – è quello del soddisfacimento di ogni richiesta e necessità dell’utenza, reale o potenziale che sia, a partire dal riconoscimento della varietà, e talora complessità, dei suoi bisogni comunicativi. Definirlo di servizio può quindi apparire riduttivo, in quanto si tratta, propriamente, di un orizzonte sociale e culturale".

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium