/ Sanità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Sanità | 21 febbraio 2020, 17:30

Lunardon e Righello (Pd): “Proroga Ortopedia Albenga in extremis, situazione di caos frutto della privatizzazione sbagliata e malgestita di Toti e Viale"

"La proroga, inoltre, non risolve i tanti problemi dell’ospedale di Albenga, che in questa fase di incertezza deve fare i conti con sale operatorie chiuse e interventi programmati rinviati"

Lunardon e Righello (Pd): “Proroga Ortopedia Albenga in extremis, situazione di caos frutto della privatizzazione sbagliata e malgestita di Toti e Viale"

I consiglieri regionali del Pd ligure Giovanni Lunardon e Mauro Righello intervengono sul tema della proroga l’attività dell’Ortopedia di Albenga richiesta da Regione Liguria alla società Policlinico di Monza S.p.A:

"La Regione ha chiesto alla società Policlinico di Monza S.p.A di prorogare l’attività dell’Ortopedia di Albenga: un tira e molla dell’ultimo minuto – la proroga precedente scade domani – che dimostra tutta la fragilità della programmazione ospedaliera di questa Giunta Toti-Viale. La situazione non può più andare avanti così, a suon di proroghe, perché nel mezzo ci sono le vite dei pazienti e del personale, che ancora non sa su quali garanzie possa contare. La proroga, inoltre, non risolve i tanti problemi dell’ospedale di Albenga, che in questa fase di incertezza deve fare i conti con sale operatorie chiuse e interventi programmati rinviati".

"Questa situazione di caos è frutto di un processo di privatizzazione sbagliato e mal gestito, contro il quale il Partito Democratico si è sempre battuto" concludono Lunardon e Righello.

 

Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium