/ Attualità

Attualità | 24 febbraio 2020, 13:41

Chiusura degli impianti sportivi: in arrivo dai Comuni le prime ordinanze in via cautelativa

Ad ora il provvedimento riguarda solo alcuni Comuni, ma in giornata sono attese nuove decisioni simili

Il PalaRavizza di Alassio: resterà chiuso per tutta la settimana

Il PalaRavizza di Alassio: resterà chiuso per tutta la settimana

Alassio, Loano, Finale Ligure e Spotorno. Sono questi solo alcuni dei Comuni della provincia savonese che hanno emesso intorno alle 13.30 un'ordinanza sindacale che va ad implementare quella emanata ieri in serata dalla Regione Liguria.

Il provvedimento che si va a sommare a quelli presi dalla giunta Toti e dalla cabina di regia per affrontare un eventuale diffondersi del Coronavirus riguarda gli impianti sportivi comunali, i quali resteranno chiusi fino al termine del prossimo 1 marzo.

"E' un provvedimento preso nel momento in cui si ritiene che la frequenza scolastica e l'assembramento di persone siano un veicolo di contagio. La pratica dello sport prevede alcuni comportamenti, dal campo agli spogliatoi, che di fatto possono essere altamente portatori di contagio" ha spiegato il sindaco di Finale, Ugo Frascherelli.

Le chiusure si vanno a sommare alle tante società sportive di ogni tipo che hanno deciso volontariamente di sospendere le attività, come ad esempio la Cairese Calcio, o di renderle "a porte chiuse", come l'Albisola Volley.

 

Ecco i Comuni che chiuderanno le proprie strutture:

- Albenga;

- Albissola Marina;

- Alassio;

- Celle Ligure;

- Cengio;

- Finale Ligure;

- Loano (sospese anche a Palazzo Kursaal le lezioni di danza);

- Pietra Ligure (attività sospese da ieri, in attesa di ulteriore ordinanza sindacale);

- Spotorno. 

Mattia Pastorino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium