/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 25 marzo 2020, 20:25

Emergenza Coronavirus, il sindaco Caprioglio attacca Costa: "Dovrebbe delle scuse ai savonesi, in particolar modo al personale sanitario del San Paolo"

"Savona non si è tirata indietro, mi hanno stupito quindi le dichiarazioni, da parte di Costa, sulla Città che non avrebbe accolto la nave facendo pressioni per mandarla via"

Emergenza Coronavirus, il sindaco Caprioglio attacca Costa: "Dovrebbe delle scuse ai savonesi, in particolar modo al personale sanitario del San Paolo"

"Nonostante i molteplici contrattempi, soprattutto a livello internazionale, stanno proseguendo le operazioni di sbarco e rimpatrio dei membri dell'equipaggio di Costa Luminosa, mentre lo sbarco di tutti i passeggeri si è concluso ieri. Savona ha dimostrato una grande collaborazione, al netto che un Sindaco non ha alcun potere giuridico per impedire l'attracco della nave e che, comunque, era doveroso accogliere una nave battente bandiera italiana della flotta Costa, di cui Savona è home port, soprattutto alla luce dell'emergenza che stavano vivendo le persone a bordo fra cui alcuni savonesi. Tuttavia un Sindaco deve anche tutelare i suoi Cittadini, preoccupandosi che il proprio ospedale non vada in crisi nell'affrontare l'emergenza del territorio sommata a quella della nave". Così Ilaria Caprioglio, sindaco di Savona, in merito alla situazione di Costa Luminosa.

"Sicuramente si è trattato di una situazione di emergenza unica nel suo genere, nella quale Savona non si è tirata indietro, mi hanno stupito quindi le dichiarazioni, da parte di Costa, sulla Città che non avrebbe accolto la nave facendo pressioni per mandarla via. Affermazioni ingenerose in quanto è da sabato che stiamo lavorando tutti insieme per gestire questa emergenza, è da sabato che il personale medico dell'ospedale San Paolo sta lavorando per curare doverosamente alcuni passeggeri e membri dell'equipaggio. Di questo Costa Crociere dovrebbe essere riconoscente alla Città di Savona e credo dovrebbe delle scuse pubbliche non tanto al sindaco quanto ai Cittadini e, in particolar modo, al personale sanitario dell'ospedale di Savona" ha infine concluso la prima cittadina savonese.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium