/ Attualità

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 26 marzo 2020, 15:10

Bergeggi, Arboscello: "Quattro casi di positività al Coronavirus non devono creare allarmismo ingiustificato"

Gli abitanti di Bergeggi obbligati a lasciare il paese per l'assenza di un market. Il sindaco: "Sono fiero di voi, state mettendo in atto i minimi spostamenti essenziali"

Bergeggi, Arboscello: "Quattro casi di positività al Coronavirus non devono creare allarmismo ingiustificato"

Si rivolge ai propri cittadini con un videomessaggio il Sindaco di Bergeggi Roberto Arboscello.

Lo fa per tranquillizzarli, per tranquillizzare soprattutto coloro che si sono allarmati oltre modo alla notizia dei 4 casi di positività al Covid-19, di cui 3 sul territorio comunale e uno domiciliato in un altro comune, e di un isolamento obbligatorio in attesa di ulteriori approfondimenti.

"Non vi è alcun motivo per allarmarsi ulteriormente. Ho da sempre adottato la linea della massima trasparenza, anche in situazioni critiche, e così continuerò a fare. È per questo che vi dico di stare tranquilli. Le persone risultate positive sono persone responsabili che si erano già poste autonomamente in isolamento volontario alla comparsa dei primi sintomi. Una volta risultate positive al tampone sono state disposte tutte le misure sanitarie del caso, compresa la tracciatura delle persone venute a contatto con queste persone. Queste ultime a loro volta sono state immediatamente poste in isolamento obbligatorio come da protocollo. Per cui nessun rischio per la cittadinanza" spiega Arboscello.

Che poi prosegue spendendo parole anche per chi sfortunatamente è stato colpito dal virus: "Ho contattato personalmente queste persone per sincerarmi del loro stato di salute e per assicurare loro tutto il sostegno e aiuto di cui hanno e avranno bisogno. A loro rivolgo un abbraccio a nome di tutto il paese".

Il Sindaco fa poi il punto sul comportamento dei suoi cittadini, costretti ad uscire dal proprio comune per acquistare beni di prima necessità in assenza di un market in paese: "Sono fiero di come ci stiamo comportando. Pochi movimenti, quelli essenziali, in giro per il paese ma soprattutto le forze dell'ordine mi riportano anche spostamenti al di fuori del comune limitati ai casi di reale necessità. Bravi davvero. Continuiamo cosi".

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium