/ Attualità

24 Ore

Cerca nel web

Attualità | 13 aprile 2011, 07:27

Iniziativa Ubik + Savonanews: 4 candidati sindaco su 7 sostengono l'esposto presentato contro la centrale. Al momento.

Domanda a Partiti e Candidati: siete favorevoli o contrari a sostenere pubblicamente l'esposto penale di accertamento della verità presentato contro Tirreno Power? Ai rappresentanti di tutti i Partiti Provinciali. Agli organi di Informazione locali e nazionali. Alla Cittadinanza tutta

Iniziativa Ubik + Savonanews: 4 candidati sindaco su 7 sostengono l'esposto presentato contro la centrale. Al momento.

                

 

Di fronte all’ennesimo atteggiamento aggressivo dell’azienda Tirreno Power, che per far valere i suoi interessi economici è disposta nuovamente a mettere in discussione i diritti e la salute dei cittadini savonesi con una nuova prova di forza ‘prendere o lasciare’, e con l’approssimarsi della scadenza elettorale (ricordiamo che all’incirca l’80% degli elettori savonesi sarebbe contro l’ampliamento della centrale a carbone di Vado - Savona e per l’abbattimento dei vecchi gruppi obsoleti), chiediamo ai rappresentanti dei Partiti politici savonesi SE INTENDONO O NO SCHIERARSI PUBBLICAMENTE IN SOSTEGNO DELL’ESPOSTO PENALE “per responsabilità derivante da lesioni, malattia o morti causalmente connesse con l’inquinamento ambientale determinato dalle emissioni della centrale termoelettrica di Vado Ligure”, esposto presentato qualche mese fa al Procuratore della Repubblica di Savona dagli Avvocati R.Suffia, S.Grieco e M.Cadeddu, frutto della consulenza di diversi esperti e medici, e firmato da un gruppo di cittadini della Provincia che ha a cuore il futuro, i diritti e la salute della cittadinanza.

Copia dell'esposto è scaricabile in fondo a questo articolo.

E’ utile ricordare che l’esposto (che non è una denuncia con querela di parte) è un atto di richiesta di accertamento di verità. Spetterà poi ai giudici  valutare la consistenza di queste ipotesi di reato.

I comitati savonesi che da anni si battono contro il carbone ritengono che siano a disposizione numerosissime e comprovate documentazioni per poter sostenere che sulla gestione della centrale a carbone Tirreno Power vi siano evidenti elementi di responsabilità civile e penale:

-non ottemperanza di molte prescrizioni,

-mancanza di Autorizzazione Integrata Ambientale,

-valori di inquinamento di aria, acqua e terreno fuori norma,

-mancanza di controlli pubblici nelle misurazioni delle emissioni delle ciminiere,

-mancanza di controlli pubblici sugli scarichi idrici, bensì solo analisi svolte in regime di autocontrollo da parte della Tirreno Power,

-mancanza di adeguate misurazioni delle nocive polveri PM2,5 e più in generale insufficiente misurazione delle polveri sottili,

-assenza di una indagine epidemiologica,

-assenza di una Valutazione di Impatto Sanitario,

-eccesso di mortalità della popolazione in prossimità della centrale, ecc. Anche l’ IST (Istituto nazionale per la ricerca sul cancro) ha dichiarato che “nella relazione presentata da Tirreno Power vi sono gravi lacune metodologiche che mettono in discussione le tranquillizzanti conclusioni del documento”.

In sintesi: errori ed omissioni nelle stime delle emissioni di polveri fini primarie e secondarie, sottostima delle emissioni di gas serra, sottovalutazione dei dati derivanti da studi su bioindicatori, errori metodologici sull’impatto sanitario.  

A voi rappresentanti dei Partiti, benché non firmatari dell’esposto e benché eventualmente non in accordo su alcuni punti, chiediamo se CONDIVIDETE O NO POLITICAMENTE GLI ELEMENTI FONDANTI E I PRINCIPI presenti in questo esposto alla Procura, ovvero il sospetto di responsabilità ai danni della salute dei cittadini Vostri rappresentati (i quali proprio in prossimità della scadenza elettorale Vi chiedono rassicurazioni di essere più fortemente rappresentati su questo tema).

In sintesi, chiediamo SE SOSTENETE O NO PUBBLICAMENTE QUESTA BATTAGLIA LEGALE.  

In questa domanda, vista la radicalizzazione delle posizioni, non varranno più mediazioni o silenzi, quindi vi chiederemo comunque una risposta, CHE SIA UN ‘SI’ O UN ‘NO’.

Nei giorni successivi, le posizioni dei Partiti provinciali che avranno deciso di sostenere questo esposto di accertamento delle responsabilità (e quelle dei Partiti che per vari motivi avranno deciso di non sostenerlo) verranno comunicate questo giornale on line www.savonanews.it e a tutti i mezzi di informazione regionali, tutti i giornali e tutte le TV locali e nazionali (Rai, Striscia la Notizia, Le Iene, Annozero, ecc), nonché alle varie mailing list delle associazioni savonesi (tra cui le 7.000 mail della libreria UBIK che vi sta scrivendo), e più in generale a tutta la cittadinanza, affinché tutti abbiano su questo tema un elemento di valutazione più chiaro per le prossime scelte elettorali che ci attendono.

Affinché nessuna forza elettorale possa più astenersi di pronunciarsi di fronte all’aspetto ‘legale’ della questione Tirreno Power. Tutti i candidati e le formazioni politiche sono invitate sin d'ora ad inviarci la loro posizione in merito. Nelle prossime ore cercheremo di contattarli tutti e di tenervi come sempre informati. 

Libreria UBIK + Savonanews.it

 

Scarica il pdf dell'esposto

 

               

Libreria UBIK + Savonanews.it

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium