/ Eventi

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | giovedì 12 aprile 2018, 08:22

Il Rallye Sanremo lo spettacolo dove e quando

Cinque gare, e duecento vetture che percorrono le stesse strade in momenti diversi. Ecco una breve guida per seguire i propri beniamini

Il Rallye Sanremo lo spettacolo dove e quando

 

Con oltre duecento vetture al via, suddivise in ordine sparso su cinque gare diverse, per gli appassionati c’è l’imbarazzo della scelta. Come in un ricco menù di un prelibato ristorante, l’appassionato deve consultare la carta dei vini, pardon, il programma delle gare e scegliere dove e quando appostarsi. Per fare ordine in questa ricca offerta ecco un vademecum di dove e quando lo spettacolo del Rallye Sanremo 2018 andrà in scena. Scegliendo bene il punto in cui appostarsi e gli orari sarà possibile godersi lo spettacolo del passaggio di tutte le duecento vetture presenti alla manifestazione.

65° Rallye Sanremo – La gara entra nel vivo alle ore 20.00 di giovedì 12 aprile con le verifiche sportive che si tengono al Palafiori di Corso Garibaldi a Sanremo. In questa occasione è possibile avvicinare per un autografo o un selfie i piloti in attesa di completare le formalità burocratiche di ammissione alla partenza. Le verifiche sportive termineranno alle ore 23.00. Dalle ore 20.30 sino alle 23.30 di giovedì 12 aprile si svolgeranno le verifiche tecniche in Piazzale Adolfo Rava (dove è collocato il Parco Assistenza). I concorrenti non sono obbligati a presenziare alle verifiche tecniche, ma essendo vicinissime a dove sono posizionate le tende dell’assistenza e le aree hospitality è probabile che i piloti assistano alle operazioni di verifica. È comunque una buona occasione per vedere da vicino le top car della corsa. Altro momento topico è lo Shake Down, il test con le vettura da gara che si svolgerà a San Romolo, venerdì 13 aprile dalle ore 8.00 alle ore 13.30.

La gara prenderà il via alle ore 15.36 di venerdì 13 aprile dal Controllo Orario posto all’uscita del Parco Assistenza di Piazzale Adolfo Rava. Da qui i concorrenti raggiungeranno Porto Sole dove affronteranno la Prova Spettacolo su un percorso di 635 metri da effettuare quattro volte. E sarà spettacolo vero, perché i concorrenti si confronteranno direttamente due a due sul percorso, in una sfida faccia a faccia in stile Memorial Bettega. Terminata la Prova Spettacolo le vetture si dirigeranno verso Piazza Borea D’Olmo (davanti al Teatro Ariston) per un riordino che durerà 2.15’ a partire dalle 15.57. Anche in questa occasione è possibile un fugace incontro con piloti e navigatori. Dopo il Parco Assistenza di 30’ delle ore 18.17 (spettacolare vedere la lavoro i meccanici che con un cacciavite in mano fanno miracoli), gli equipaggi transiteranno davanti al Casinò di Sanremo a partire dalle ore 18,47 (teorico). Qui sarà possibile per gli spettatori effettuare un suggestivo scatto fotografico con lo sfondo delle torri liberty del novecentesco Casinò. Da quel momento la corsa entra nel vivo con le prime tre prove speciali di Vignai (km 14.31, ore 19,26), Bignone (km 10,62, ore 19.55) e San Romolo (km 14,24, ore 20.54) per ritornare a Sanremo alle ore 21.15 per il breve riordino (appena 15’) davanti al Forte di Santa Tecla, rientrare nel Parco Assistenza per settare le vetture per le due prove in notturna ovvero la Mini Ronde (km 29,12, ore 23.08) che in pratica unisce Vignai e Bignone e la ripetizione della San Romolo alle ore 0.22 di sabato mattina. Rientro a Sanremo all’1.17 per mezzora di lavoro dei meccanici e ingresso al Palafiori alle ore 1.52 per il riposo notturno. In questa fase piloti e navigatori sono stanchi e difficilmente avvicinabili.

Sabato 14 aprile si inizia alle ore 10.30 uscendo dal Parco Notturno del Palafiori, un veloce passaggio in Parco Assistenza (15 minuti) per sistemare gli assetti e montare le gomme giuste in base alle condizioni meteorologiche e si parte verso l’entroterra di Imperia per le tre prove in programma nella mattinata: Testico (km 14,24, ore 11.54), San Bartolomeo (km 10,53, ore 12.20) e Colle d’Oggia (km 7,89, ore 12,38) per ritornare in Piazza Borea D’Olmo alle ore 13.42 per un riordino di due ore, passare quindi in Parco Assistenza per sistemare le ultime cose in vista della prova finale, la più lunga di tutta la gara con i suoi 34,45 km che alle ore 17.21 va da Testico a Colle d’Oggia riunendo senza soluzione di continuità le tre prove del mattino. A quel punto i concorrenti ritorneranno verso Sanremo, un breve passaggio in Parco Assistenza per rendere lucide e scintillanti le vetture ed affrontare la pedana davanti al Casinò fra bollicine di spumante e inno nazionale per salutare il vincitore del 65° Rallye Sanremo. La gara misura 491,25 suddivisi in 10 Prove Speciali per un totale di 152,20 cronometrati.

10° Sanremo Leggenda – Il “Leggenda” ricalca la gara del CIR, differenziandosi principalmente per il percorso ridotto della gara e la concentrazione temporale nelle giornate di venerdì e sabato. Le Verifiche Sportive si svolgeranno al Palafiori venerdì mattina dalle ore 9.00 alle 10.30 e dalle 12.00 alle 13.30. Le Tecniche, presso il Parco Assistenza, sono in programma dalle 9.30 alle 11.00 e dalle 12.30 alle 14.00. un’ottima occasione per far sentire il calore del tifo ai nostri beniamini. La gara si svolgerà sabato 14 aprile su un percorso totale di 242,39 km 65,32 cronometrati. Si parte sabato mattina alle ore 7.40 dal Parco Assistenza di Piazzale Adolfo Rava per raggiungere l’entroterra di Imperia e affrontare le tre prove speciali: Testico (km 14,24, ore 8.44), San Bartolomeo (km 10,53, ore 9.10) e Colle d’Oggia (km 7,89, ore 9,28) per ritornare in Piazza Borea D’Olmo alle ore 10.32 per un riordino di 1.30, passare quindi in Parco Assistenza per sistemare le vetture in vista della ripetizione delle Prove Speciali: Testico (km 14,24, ore 13.41), San Bartolomeo (km 10,53, ore 14.07) e Colle d’Oggia (km 7,89, ore 14,25). I concorrenti del 10° Sanremo Leggenda saranno primi a festeggiare la loro gara sulla pedana davanti al Casinò a partire dalle ore 15.55 di sabato 14 aprile. Posizionandosi sulle Prove Speciali di sabato o nei pressi della padana di arrivo davanti Casinò si ha l’occasione di veder sfilare in un’unica ondata, quasi senza soluzione di continuità le vetture del Leggenda, seguite da quelle delle Coppa dei Fiori, da quelle del Rally Storico, quindi il Sanremo Rallye moderno. Il Sanremo Leggenda si sviluppa su un percorso di 242,98 km, 65,32 cronometrati suddivisi in sei prove speciali.

33° Sanremo Rally Storico – Anche il Rally Storico segue le orme della gara principale, valida per il Campionato Italiano Rally. I concorrenti “storici” si troveranno insieme ai loro colleghi delle “moderne” per le Verifiche Tecniche e Sportive. Alle ore 20.00 di giovedì 12 aprile iniziano le Verifiche Sportive che si tengono al Palafiori di Corso Garibaldi a Sanremo. Le Verifiche Sportive termineranno alle ore 23.00. Dalle ore 20.30 sino alle 23.30 di giovedì 12 aprile si svolgeranno le Verifiche Tecniche in Piazzale Adolfo Rava (dove è collocato il Parco Assistenza).

Venerdì 13 aprile un pasto leggero prima di salire alle 12.40 sulla pedana del Casinò di Sanremo per prendere ufficialmente il via della gara. Come faranno alcune ore dopo gli equipaggi del moderno gli storici affronteranno le tre prove speciali di Vignai (km 14.31, ore 13.19), Bignone (km 10,62, ore 13.48) e San Romolo (km 14,24, ore 14.52). Quindi si torna a Sanremo alle ore 16.40 per il riordino di 40’ davanti al Forte di Santa Tecla, sosta di mezzora nel Parco Assistenza e si riprende la via dei monti per ripetere le tre prove speciali di Vignai (km 14.31, ore 18.03), Bignone (km 10,62, ore 18.32) e San Romolo (km 14,24, ore 19.46), quindi rientro a Sanremo alle 21.11 con l’ingresso in Piazza Borea D’Olmo per il riordino notturno. Ottima occasione per scattare suggestive immagini delle regine del passato nella luce della notte davanti al Teatro Ariston.

Sabato 14 aprile si riprende alle ore 8.10 con l’uscita mattutina da Piazza Borea D’Olmo, per raggiungere l’entroterra di Imperia e affrontare le tre prove speciali: Testico (km 14,24, ore 9.49), San Bartolomeo (km 10,53, ore 10.15) e Colle d’Oggia (km 7,89, ore 10.33); per poi puntare verso il Porto Turistico di Andora ed effettuare un riordino di 1.20’ utile a far respirare le vetture e rifocillare gli equipaggi. Nel pomeriggio si ripete il percorso del mattino con la prova speciale Testico-San Bartolomeo (km 25,71, ore 14.46) unita in un’unica soluzione per poi affrontare la Colle d’Oggia finale (km 7,89, ore 15,30). Dopo i concorrenti del 10° Sanremo Leggenda saranno gli storici a festeggiare la loro gara sulla pedana davanti al Casinò a partire dalle ore 16.45 di sabato 14 aprile. Il 33° Sanremo Rally Storico è previsto su due tappe per un totale di 471,08 km, frazionati in 11 Prove Speciali pera a 144,60 km cronometrati.

32° Coppa dei Fiori – La Coppa dei Fiori è una gara di regolarità a media (ovvero i concorrenti debbono tenere la stessa media lungo tutta la Prova di Precisione) riservata alle vetture storiche costruite entro il 31 dicembre 1990. Anche per questi storici l’appuntamento è per venerdì 13 aprile al Palafiori dove dalle ore 10.00 alle ore 12.00 si svolgeranno le Verifiche Sportive, mentre non sono previste Verifiche Tecniche alle vetture.

I regolaristi scatteranno venerdì 13 aprile alle ore 13.50 dalla pedana del Casinò per affrontare i 240,70 km del doppio giro sulle Prove di Precisione di Vignai (ore 14.29 e ore 17.31), Bignone (ore 14.58 e ore 18.00) e San Romolo (ore 16.07 e ore 19.14) prima di puntare verso Piazza Borea D’Olmo a Sanremo dove alle ore 20.39 inizierà il Riordino Notturno, che unirà le vetture della Coppa dei Fiori a quelle del Rally Storico.

Sabato 14 aprile anche per i regolaristi il terreno di sfida è l’entroterra di Imperia con ancora un doppio passaggio sulle Prove di Precisione di Testico (ore 10.39 e ore 15.36), San Bartolomeo (ore 11.05 e ore 16.02) e Colle d’Oggia (ore 11.23 e ore 16.20), inframmezzato dalla sosta di un’ora e venti muniti al Porto Turistico di Andora a partire dalle ore 13.53. Pure i regolaristi avranno la loro passerella finale davanti al Casinò per festeggiare l’arrivo a partire dalle ore 17.46. La gara in totale misura 470,55 km, 143,66 dei quali di Prove di Precisione.

3° Eco Rallye Sanremo – Per gli amanti della tecnologia del Terzo Millennio l’Eco Rallye Sanremo sarà il focus del prossimo fine settimana. Le Verifiche Amministrative degli equipaggi si svolgeranno al Palafiori giovedì 12 aprile dalle ore 14.00 alle ore 15.00; mezzora dopo (dalle ore 14.30 alle 15.30) si svolgeranno le Verifiche Tecniche presso il Parco Assistenza di Piazzale Adolfo Rava, un’imperdibile occasione per gli amanti della tecnica di vedere da vicino il cuore pulsante delle vetture che saranno le protagoniste delle nostre strade nel prossimo futuro. Fra le quali un paio di Tesla ed un’interessantissima Renault Zoe. Il Terzo Eco Rallye Sanremo si sviluppa su due tappe per un totale 406,33 km di precorso suddiviso in nove prove di precisione per un totale di 100,23 km cronometrati. L’Eco Rallye scatterà dal Casinò di Sanremo alle ore 10.20 di venerdì 13 aprile per effettuare il giro dell’entroterra di Sanremo con un doppio passaggio sulle Prove di Precisione Vignai (ore 10,59 e ore 17.08), Bignone (ore 11.38 e ore 17.47) inframmezzate da una Prova di Precisione sul circuito di Porto Sole (ore 12.22) lo stesso sul quale si sfideranno i protagonisti del CIR nel tardo pomeriggio e un riordino di quattro ore dalle 12.29 per ricaricare le batterie di auto ed equipaggi in Parco Assistenza. La prima tappa terminerà alle ore 18.27.

Sabato 14 aprile si riparte alle ore 10.00 per raggiungere il Bivio di Cesio da dove scatterà la Prova di Precisione di San Bartolomeo (ore 11.26, ripetuta alle ore 18.53) seguita da quella di Colle d’Oggia (ore 11.48, ripetizione alle ore 18.53) con una pausa dalle ore 12.52 di 4.35’ in Parco Assistenza a Sanremo. Anche per gli eco-rallisti passerella, eco-spumante e inni nazionali sulla pedana del Casinò alle ore 20.20.

 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore