/ Al direttore

Spazio Annunci della tua città

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Bellissimi cuccioli neri altissima genealogia americana. Disponibili subito un maschio e una femmina solo amanti razza....

Vendo divano in pelle 3 posti, marca Divani&Divani, colore verde acquamarina chiaro. Ottime condizioni, no macchie,...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Al direttore | mercoledì 09 maggio 2018, 08:40

'La trascuratezza e pericolosità della SP 490': lettera aperta di una nostra lettrice

"Magari non potrà essere migliorata in ogni sua parte, ma spero possa essere visionata da personale competente per intervenire almeno nei suoi tratti peggiori"

immagine di repertorio

Buongiorno a tutti,

sono una cittadina finalese che lavora a Calizzano e si trova a percorrere la Provinciale 490 tutti i giorni. 

Scrivo, per rendere noto al Prefetto della situazione di questa strada. Una strada percorsa tutti i giorni da noi lavoratori, dall'autobus della scuola, da bici e moto, che collega la Val Bormida alla Riviera e molto importante a livello turistico per la nostra provincia. 

Non si tratta quindi, di un percorso secondario trascurabile, ma così di fatto è, trascurata e pericolosa in diversi suoi tratti.

Quest'inverno è stata ghiacciata e piena di neve, forse a volte c'era poco sale, altre volte gli interventi di pulizia sono stati un po' tardivi e sicuramente l'inverno che c'è stato non ha aiutato. Ad Aprile, in zona Melogno, dopo un mese e mezzo in cui lo stato della strada era veramente scandaloso a causa del quantitativo di buche presenti, è stato fatto qualche piccolissimo intervento di riempitura (circoscritto solamente alle singole buche più profonde ed esclusivamente in zona Melogno).

Ad oggi ho deciso di scriverVi, perché la strada ha veramente bisogno di interventi, perlomeno nei suoi pezzi più critici. Si tratta di una strada stretta, tortuosa e molto ripida, che sale a quota 1000m partendo dal mare. Quindi bisogna anche rendersi conto che tutti i suoi pezzi distrutti, rovinati, in cui l'asfalto si sbriciola e fa perdere aderenza, si trovano in una strada già di per sé pericolosa, in cui spesso le persone, per evitare questi tratti, adottano un'andatura che facilita gli incidenti. Non si può pensare di continuare a non intervenire e credere che continuerà a resistere a nevicate/piogge senza conseguenze. Attualmente, quando piove si forma un fiume d'acqua che scava ulteriormente le buche presenti e danneggia i piccoli interventi fatti.

Quello che gentilmente chiedo alla Provincia, è di imboccarla a Finale Ligure, percorrerla fino a Calizzano e tornare indietro, per rendersi conto di cosa dobbiamo percorrere tutti i giorni. 

I tratti più rovinati si trovano nel comune di Magliolo (nella zona sopra Canova l'asfalto è spaccato e si sbriciola, rendendo la strada sdrucciolevole) e nel comune di Calizzano. In località Melogno-Calizzano sicuramente troviamo i pezzi peggiori: buche e asfalto completamente da rifare, avvallamenti. Il pezzo nel fortino è un passaggio obbligato, ma è difficile riasfaltarlo ogni tanto in modo da non far creare quelle buche dovute dal passaggio di tutti i mezzi circolanti nello stesso punto?? Infine, in zona Frassino-Calizzano, piccoli tratti rovinati (2 o 3) ma cosparsi di buche, che semplici asfaltature di pochi metri sanerebbero.

Questa è la mia testimonianza, potrebbero anche essere parole al vento, ma almeno sapete qual è la situazione di una strada già pericolosa di per sé ed attualmente abbandonata al suo destino. Magari non potrà essere migliorata in ogni sua parte, ma spero possa essere visionata da personale competente per intervenire almeno nei suoi tratti peggiori, sopratutto perché vi è di mezzo la sicurezza delle persone.

Jessica Oranti

al direttore

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore