/ 

Spazio Annunci della tua città

Scooter usato con tettino parapioggia batterie ok funziona tutto con gomme e camera d`aria.

Auto tenuta sempre in garage, ottime condizioni. Grigio Metallizzata, interni in pelle nera, sedili riscaldabili,...

Centralissimo vicinissimo mare in viale Martiri della Liberta` contratto 4+4 residente arredato 11 vani 177mq....

Centrale via Aurelia n.91 a 80 metri mare con parcheggio pubblico a 15 metri contratto 6+6 negozio in ordine 60mq. e...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

| giovedì 07 dicembre 2017, 09:51

Savona, botti e fuochi d'artificio per Capodanno: la preoccupazione degli animalisti

Si legge sulla pagina Facebook del "Comitato Aree Canine": "Al via una raccolta firme per sostituire i fuochi rumorosi, con altri silenziosi o altra cosa, tipo giochi laser, fontane luminose o giochi di luce sul mare"

Tornano i fuochi d'artificio a Savona e con essi le osservazioni di animalisti e cittadini che, avendo amici a 4 zampe sono preoccupati per loro. 

Si legge sulla pagina Facebook "Comitato Aree Canine" che si occupa di questi importanti spazi, ma più in generale, di sensibilizzare su tutte quelle questioni che coinvolgono a Savona e dintorni, gli animali: "Amici animalisti, dobbiamo comunicarvi che i fuochi quest'anno si faranno con i botti. L'assessore Scaramuzza ha comunicato che questo tipo di fuochi non si possono fare senza botti. Quindi essendo stato deciso a suo tempo non si può tornare indietro".

Ecco allora alcuni consigli dati nel gruppo: "Per quest'anno vi consigliamo di tenere in casa i vostri amici pelosi e chiudere finestre e tapparelle, cercando con musica o TV di ammortizzare il rumore. Ma non finisce quì. Appena avremo il materiale, daremo il via ad una raccolta firme per sostituire i fuochi rumorosi, con altri silenziosi o altra cosa, tipo giochi laser, fontane luminose, giochi di luce sul mare ecc ecc". 

Il problema, naturalmente non riguarda solo Savona, ma tutti quei comuni che hanno deciso di offrire a turisti e residenti spettacoli pirotecnici. Non solo, si legge infatti: "Rimane un'altro grave problema da risolvere, e cioè i petardi. Questi sono proibiti per legge, e non ci risulta che le forze dell'ordine facciano il loro dovere al riguardo". 

A Savona si legge nella segnalazione: "Da alcuni giorni bande di ragazzini fanno scoppiare petardi in ogni dove, spaventando a morte i nostri animali, e pure persone anziane". Le esplosioni dei petardi, inoltre secondo la segnalazione, potrebbero essere scambiati per colpi di pistola o, addirittura, attentati.

"Invitiamo pertanto le autorità a perseguire tale comportamento, non degno di una comunità civile, in quanto oltre a terrorizzare, provocano panico, non potendo distinguere dai colpi se essi siano frutto di rapina, attentato o altro. Viviamo in un brutto periodo e non mi sembra il caso, di aumentare lo stato di allarme, credetemi fanno scoppi molto forti" conclude il gruppo Facebook. 

Mara Cacace

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore