/ 

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

| giovedì 11 ottobre 2018, 11:45

Il maltempo investe la Provincia: allagamenti e disagi in tutto il savonese (FOTO e VIDEO)

A Savona colpita la zona del Santuario, località Cimavalle e via Nazionale Piemonte. Lungomare chiuso a Ceriale, mentre a Murialdo è stata chiusa al traffico la strada provinciale. Smottamenti anche sulla ex provinciale del Sassello, in zona Stella.

Alcune foto sono tratte dalla pagina Facebook "Savona E'"

Alcune foto sono tratte dalla pagina Facebook "Savona E'"

Mattinata di disagi, causati dal maltempo delle ultime ore, in tutta la provincia.

(Il torrente Letimbro sulle alture savonesi) 

A Savona, si segnalano diversi interventi dei vigili del fuoco per allagamenti verificatisi nella zona del Santuario, in località Cimavalle e in via Nazionale Piemonte.

(video tratto dalla pagina Facebook "Savona E'")

A Ceriale, chiuso in via precauzionale il lungomare in prossimità del rio San Rocco. A Murialdo, invece, è stata chiusa al traffico la strada provinciale (troppo vicina al fiume). A tal proposito, una jeep della croce bianca di Albenga sta raggiungendo la località della Val Bormida poiché, in caso di necessità, la via alternativa alla strada chiusa prevede di guadare il fiume (in piena a causa delle piogge): un mezzo normale dunque non potrebbe passare. 

La strada comunale del Melogno è stata chiusa per frana. Lo comunica il sindaco di Bormida Daniele Galliano. 

"Il torrente Maremola ora all’altezza del ponte di via Ferro: il livello è in crescita, ma al momento il deflusso è regolare e non desta preoccupazione lungo il territorio del nostro Comune - commenta il sindaco di Tovo Alessandro Oddo - La situazione comunque viene monitorata". 

A Giustenice non si segnalano criticità di rilievo, tranne qualche piccolo smottamento su strade secondarie. Da poco è anche stata riattivata la linea elettrica che si era interrotta e che aveva lasciato alcune frazioni al buio. Inoltre, a seguito di verifica nelle vasche dell'acquedotto, si è notata una leggera torbidità dell'acqua dovuta principalmente al repentino aumento della portata in arrivo dalle sorgenti: si consiglia, in questa fase, di far bollire l'acqua da usare per scopi alimentari.

Infine, smottamenti sulla ex provinciale del Sassello con allagamenti (zona Stella).

Commentano dall'Arpal: "Una convergenza tra venti da nordovest e da est-sudest ha attivato una linea precipitativa tra il Colle del Melogno e la Val Bormida Orientale con piogge fino a molto forti (Colle del Melogno 68,2 mm/1h, 134,2/3h). Attualmente la linea si sta spostando verso sudest andando a interessare con precipitazioni forti la parte orientale della zona D (Montenotte Inferiore 48,4 mm/1h) e la parte occidentale della zona B (Cadibona 48,6/1h)". 

(Il fiume Bormida a Carcare) 

"Si registrano precipitazioni forti anche nell'interno della zona A (Colle di Nava 40,8 mm/1h). Al momento i torrenti strumentati non segnalano innalzamenti significativi, ma non sono da escludere innalzamenti repentini di reticoli fognari e piccoli rii nelle prossime ore - concludono dall'Arpal - I venti da est-sudest hanno raggiunto intensità forte (51 km/h di media con raffiche fino a 72 km/h a Savona - Istituto Nautico, 56 km/h di media con raffiche fino a 85 km/h a Monte Pennello)". 

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore