/ Eventi

Spazio Annunci della tua città

Buono stato di conservazione sia estetica che funzionale, colore blu, parcheggiata in garage privato. Documentazione...

Mi chiamo Andrea Panarese e sono un libraio antiquario. Acquisto libri antichi in Liguria e dintorni. Mi trovate anche...

Polleria,salumeria,praticamente nuova. Affare in blocco o separatamente i singoli pezzi. Cella frigo, forno,...

macchina fotografica automatica reflex no digitale, Minolta dynax 303si 35/80 con zoom Minolta 75/300 borsa e...

Che tempo fa

24 Ore

Cerca nel web

Eventi | giovedì 09 marzo 2017, 16:00

Ad Albenga va in scena: "Manutenzioni - Uomini a nudo"

Uno spettacolo nel quale sono gli uomini ad affrontare il tema della violenza sulle donne. All'auditorium San Carlo

Gli uomini parlano di sessualità, virilità e violenza: si chiama "Manutenzioni - Uomini a nudo"  lo spettacolo dove uomini NON attori portano in scena un copione tratto dal libro "Uomini che odiano/amano le donne" di Monica Lanfranco.

L'evento si terrà il 18 marzo 2017 ad ALBENGA, ore 21,00, Auditorium San Carlo.  

Organizzato da Aied, Casa dei Circoli culture e popoli, Iniziativa Laica Ingauna, Atuttotondo con il patrocinio del Comune di Albenga;  ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili.      

Un progetto di teatro sociale per uomini unico e inedito in Italia, che dal 2013 è già stato realizzato a Sussisa (Ge), Modena, Pinerolo, Macomer, Atzara, Sanluri, Bagnacavallo, Bassano del Grappa, Recco, Torino, Imola, Saronno, Genova, Asolo, Milano, Ravenna, Mantova, Locca di Concei (Trento), Valdagno (Vicenza), Marsciano (Pg), San Polo D’Enza, Nova Milanese (MB), Soverato, Trento, Forlì, Aosta, Mestre, Vigliano Biellese, Gallarate.

Con il libro, e con questa piece teatrale pensata non per attori professionisti ma per uomini comuni, l’autrice sta girando l’Italia dal 2013. L’idea di costruire un modulo teatrale è venuta proprio grazie all’incontro di Monica Lanfranco con l’autore teatrale Ivano Malcotti. Malcotti, dopo aver letto il libro, ha contattato l’autrice e insieme a Laura Guidetti i tre hanno realizzato un breve testo teatrale che contiene il meglio del libro, che è il frutto delle 1800 risposte date da 300 uomini alle 6 domande della giornalista, poste ai lettori dal suo blog sul Fatto quotidiano: Che cosa è per te la sessualità? Pensi che la violenza sia una componente della sessualità maschile più che di quella femminile? Cosa provi quando leggi di uomini che violentano le donne? Essere virile: che significa? La pornografia influisce, e come, sulla tua sessualità? Per una volta, invece che parole di donne sulla sessualità e la violenza, si è chiesto agli uomini di esporsi, di soffermarsi a pensare su di loro, il loro corpo, il loro desiderio, i lati oscuri del loro genere.

MANUTENZIONI-UOMINI A NUDO è dunque l’adattamento teatrale dalle oltre 1800 risposte arrivate: la testimonianza dell’esistenza di voci di uomini connotate da curiosità, voglia di capire e comunicare. L’intento del testo teatrale è di restituire questa interlocuzione, e di offrire parole e riflessioni maschili su virilità, sesso, violenza, pornografia, desiderio. Sulla scena si dà voce ad una parte maschile diversa rispetto a quella tragicamente presente nella cronaca nera o nella ordinaria e ottusa rappresentazione televisiva: non si tratta infatti di soggetti caricaturali, ma di voci ‘normali’, riconoscibili, che dicono ciò che solitamente non viene detto apertamente, in una comunicazione che arriva diretta all’ascoltatore, che pensiamo non possa rimanere indifferente.

Per ora in scena sono andati 200 uomini, tra i quali in Liguria la squadra di rugby del Pro Recco al completo, e poi i consiglieri comunali di Imola e 21 sindacalisti Spi-Cgil. Agli spettacoli hanno assistito oltre 4000 persone. Hanno collaborato alla realizzazione della piece, tra le altre istituzioni e associazioni: il centro donna Demetra (Lugo), la casa delle donne (Modena), l’associazione Questa città (Bassano del Grappa), il centro polivalente di Macomer, il comune di Atzara, la casa per non subire violenza di Sanluri, il gruppo Uomini in cammino di Pinerolo, il comune di Recco, la Regione Emilia Romagna, la Regione Veneto, il comune di Fonte, la Regione Liguria la Cgil Lombardia, lo Spi Cgil e la zona 3 di Milano, l’Arci Alto Garda, lo Spi di Mantova, la Teodora di Ravenna e la Uisp di Ravenna, il comune di Valdagno, il Club Lions di Forlì, Il Centro donne di Mestre, il Comune di Vigliano, Il gruppo donne di Gallarate, la Fidapa e il Coni di Aosta.

CHI SONO I MANUTENTORI DI ALBENGA: Lorenzo Basola, Lorenzo Bertorello, Pupi Bracali, Fabio Caffarena, Ian Casella, Giancarlo Enrico (binello), Vincenzo Insero, Giancarlo Mancuso, Paolo Moretti, Andrea Pino, Mauro Pinzone, Paolo Tosi e Monica Lanfranco. Musica di Gianpaolo Grollero e
 Giorgio Barbera.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore